30 anni e non sentirli: 1986, Coppa Italia, i quarti contro il Torino

© foto www.imagephotoagency.it

In occasione delle semifinali di ritorno di TimCup, torniamo al 1985/1986 e alla Sampdoria di Bersellini. L’andamento in Coppa Italia della Sampdoria fino agli ottavi era stato buono, archiviata la pratica Vicenza con una vittoria e un pareggio, i blucerchiati dovevano affrontare il Torino. I precedenti in campionato vedevano una vittoria per i granata per 1-0 con la rete di Junior e un pareggio a reti bianche.

La partita, valida per i quarti, è abbastanza nervosa e con quattro ammoniti, due per parte: Pari e Mancini per la Samp, Rossi e Lerda per il Torino. Nel primo tempo Lanese, arbitro del match, è contestato da ambo le squadre perché sia la Samp che il Toro reclamano un rigore non concesso. La Samp sblocca il risultato su autorete di Rossi proprio allo scadere dei primi 45′ minuti. È una partita di tante contestazioni: Francini per il Torino colpisce la traversa e i granata chiedono la convalida del gol perché la palla, secondo loro, ha rimbalzato oltre la linea, ma Lanese non convalida. Oggi con la gol line, i giudici di porta magari sarebbe andata diversamente, o forse no. Ci penserà Roberto Mancini a chiudere i conti nel secondo tempo sullo scadere del 90′ minuto.

Il ritorno a fine mese si gioca tra le mura di casa del Torino, la Sampdoria si presenta all’appuntamento carica per il passaggio del turno e forte del risultato maturato all’andata. Il Torino parte subito forte per cercare di andare in rete e ribaltare la situazione a suo favore. Sono proprio i granata infatti ad andare in gol alla mezz’ora del primo tempo con la rete di Mariani. Le squadre ritornano negli spogliatoi sul risultato di 1-0 per la squadra di casa. Alla ripresa un cambio per la squadra di Bersellini, fuori Francis dentro Lorenzo per cercare di essere più offensivi in questa seconda frazione di gioco. Il gol non tarda ad arrivare, sarà Mancini al 51′ a mettere a rete il pallone del pareggio che decreterà, dopo il triplice fischio finale, il passaggio alle semifinale per la squadra blucerchiata.

Dall’altro lato del tabellone a spuntarla sarà il Como che il 28 maggio si presenterà a Genova per la prima delle semifinali contro i blucerchiati. Ma questa è un’altra storia e ve la racconterò tra poco.

Condividi
Articolo precedente
Samp sulle tracce di Matias Suarez
Prossimo articolo
falcone livornoLega Pro: Falcone decisivo, ancora sconfitta la Pro Patria