Academy, i mister Picardo e Serravalli: «Due ottimi gruppi, ci hanno dato soddisfazione»

Academy
© foto Mattia Bronchelli

Parola ai due mister dei Primi Calci dell’Academy Blucerchiata, il primo impatto nel settore giovanile della Sampdoria

Il settore giovanile della Sampdoria sta continuando un processo di sviluppo e miglioramento sotto ogni punto di vista: fra pochi giorni verrà inaugurata la Residenza di Bogliasco, un progetto ambizioso e realizzato in tempi record che sarà un vero e proprio fiore all’occhiello per tutta l’Academy Samp. Sul campo poi le cose vanno piuttosto bene, con la Primavera che ha centrato l’obiettivo playoff e ora punta alle finali scudetto, non sarà semplice ma i ragazzi ce la metteranno tutta. La Primavera però è l’ultimo step della crescita di un giocatore prima del calcio professionistico, il primo è quello dei Pulcini, che alla Sampdoria si chiamano Primi Calci, la leva d’ingresso. Il Doria ha due gruppi, uno di Levante che si allena a Bogliasco e uno di Ponente che è di stanza a Serra Riccò. I due tecnici, Angelo Picardo e Giorgio Serravalli hanno parlato ai microfoni di SampTV della stagione sportiva che sta volgendo al termine: «I primi calci 2009 Levante – inizia mister Picardo – sono un ottimo gruppo, 13 elementi che hanno fatto un eccellente cammino. Oltre ad essere molto attenti e ricettivi dal punto di vista didattico lo sono anche dal punto di vista della vita in comune, dal sapersi organizzare nello spogliatoio alle necessità di un compagno, sono molto solidali fra loro e non lasciano indietro nessuno. Questo ha influito sulla stagione. Ci alleniamo a Bogliasco due volte a settimana, facciamo un’amichevole a settimana e nel weekend abbiamo la partita di campionato».

SERRAVALLI: «QUEST’ANNO TANTE SODDISFAZIONI» – Si passa poi a Ponente: «Così come per il gruppo del Levante – afferma mister Serravalli – anche il gruppo Ponente è molto vivace, ci alleniamo a Serra Riccò due volte a settimana. Nel weekend o torneo o partita di campionato e al giovedì o venerdì facciamo un’amichevole: i risultati sono stati buoni e con l’anno nuovo abbiamo iniziato a fare amichevoli a 7 sotto leva, ci ha dato tante soddisfazioni. Siamo in 14, 3 portieri e 11 di movimento. È l’anno di entrata, abbiamo pensato fosse importante insegnare ai ragazzi i comportamenti da professionisti, oltre all’aspetto tecnico: è basilare conoscere i fondamentali sia con allenamenti veri e propri sia sotto forma ludica». 

Condividi
Articolo precedente
tozzo sampdoriaCalciomercato Sampdoria, Tozzo indeciso: la situazione
Prossimo articolo
Regini SampdoriaVerso Udinese-Sampdoria: Regini out, Djuricic in diffida