Ag. Cassano: «Ferrero sotterri l’ascia di guerra, Antonio ama la Samp»

© foto www.imagephotoagency.it

Negli scorsi giorni, così come per tutta l’estate, non sono mancate le stilettate del presidente Massimo Ferrero ad Antonio Cassano, il caso mediatico che si sta protraendo per tutti questi mesi estivi. L’invito, diventato ormai quasi una costrizione, a lasciare la Samp si fa sempre meno velato e le ultime dichiarazioni non potevano che scatenare una risposta.

Risposta che è arrivata dall’agente e amico del giocatore Beppe Bozzo, colui che ne cura gli interessi da tutta la carriera: «Premesso che con Ferrero e Romei ho un ottimo rapporto -riporta il Secolo XIX – voglio precisare che Cassano non ha mai detto di volersene andare via se in panchina non ci fosse stato Montella, di non aver avuto altri incontri a giugno e anzi, di aver detto al Presidente, in presenza del direttore Osti, di non aver alcun problema a partire da ottava punta della squadra. Il suo amore per la Samp va oltre ogni considerazione tecnica». 

La scorsa settimana è uscita una voce secondo il quale Cassano si stesse cambiando coi magazzinieri, ma Cassano – specifica Bozzo – non ha mai parlato di magazzino, ma di uno spogliatoio più piccolo al piano superiore. Non c’è inloltre alcuna intenzione di azionare un suo diritto, quello di essere integrato in prima squadra, e che vuole solo continuare ad allenarsi, il suo sogno era quello di tornare alla Samp. 

Il Presidente ha invitato il giocatore a scendere di categoria: «Destinazione futura? La scelta sarà solo di Cassano: ha rifiutato ricche proposte da Cina e Messico, confermando di voler restare alla Sampdoria. Invito il Presidente Ferrero a sotterrare l’ascia di guerra per fare il bene della Samp».

Condividi
Articolo precedente
Rispetto per le vittime: domenica festeggiamenti ridotti
Prossimo articolo
Qualificazioni Mondiali: Pekerman riconvoca Muriel