Ag. Diakitè: «Ci sono stati contatti con la Samp, tornerebbe volentieri»

© foto www.imagephotoagency.it

Come vi avevamo raccontato in esclusiva poco prima della chiusura di questa sessione estiva di calciomercato, c’era stata la suggestione di un ritorno di Modibo Diakitè alla Sampdoria, poi conclusasi con nulla di fatto. 

A conferma di tutto ciò, il suo agente Ulisse Savini è intervenuto ai microfoni di calciomercato.com, facendo anche sapere che il calciatore tornerebbe volentieri un domani: «Essendo svincolato, in quel momento stavamo cercando una sistemazione. Ovviamente la Sampdoria era una soluzione per noi, c’è stato un approccio devo dire più da parte nostra che da parte loro. I blucerchiati ci hanno fatto sapere che avevano fatto una scelta su un profilo diverso, al momento credo che la Samp non abbia bisogno di un difensore. Se dovessero cambiare idea, però, siamo sempre disponibili».

Chissà che a gennaio o a giugno prossimo non ci siano le condizioni per un suo ritorno all’ombra della Lanterna: «Io ho il dovere professionale di trovare una squadra a Diakité – spiega l’agente – quindi tra i miei compiti rientra anche quello di chiamare la Samp o altre squadre e vedere se sono interessate al ragazzo. La Samp l’ho sentita ieri chiedendo se ci fosse interesse, mi hanno detto che mi faranno sapere. Da parte nostra ovviamente c’è interesse a tornare alla Sampdoria, ma ora dipende da loro. Il ragazzo ci tornerebbe davvero molto molto volentieri, si è trovato bene con lo staff, la dirigenza e il presidente quindi lui sarebbe felicissimo di tornare a Genova. Al momento stiamo parlando principalmente con società estere, il nostro interesse in Italia sarebbe quello di tornare alla Samp».

Certo, se tornasse, Diakitè non troverebbe più mister Montella, ma Savini pensa che non ci sarebbero problemi a familiarizzare con Giampaolo: «Diakité è un giocatore che credo si troverebbe bene con qualsiasi tipo di allenatore per la sua professionalità e per la sua applicazione. Con Modibo il problema non è mai stato l’allenatore, tranne quella volta con Mihajlovic, anche se credo che si sia trattato di un malinteso poi sistematosi. Non credo quindi ci siano problemi da parte di Giampaolo, non penso faccia ostruzionismo al suo arrivo. Credo che l’ostacolo sia principalmente il fatto che la Samp si senta coperta nel ruolo».

Condividi
Articolo precedente
Bogliasco: Giampaolo annulla la seduta, ripresa domani
Prossimo articolo
el shaarawyEl Shaarawy: «Samp? Partita difficilissima, ma ci siamo rinforzati»