Aït Bennasser, ecco chi è il centrocampista che ha stregato la Sampdoria – VIDEO

Sampdoria-Napoli
© foto Valentina Martini

Ecco chi è Youssef Aït Bennasser, centrocampista del Monaco che piace alla Sampdoria: un mix di qualità e forza fisica per il centrocampo blucerchiato

Il calciomercato della Sampdoria, c’è da starne certi, sarà parecchio movimentato questa estate. Non c’è reparto, presumibilmente, che non subirà modifiche infatti: dalla porta, per cui si valuta un profilo che possa affiancare Puggioni nel periodo di convalescenza di Viviano, all’attacco, che ha ormai visto partire Patrick Schick in direzione Juventus e che, con l’addio scontato di Budimir, porterà due nuovi volti in rosa. Se poi, per quanto riguarda la difesa, la rivoluzione investirà probabilmente le corsie laterali, meno particolare potrebbe essere la situazione del centrocampo, dove, fra i rientri dei prestiti e le conferme di chi ha ben figurato lo scorso anno, si dovrebbero registrare meno movimenti. Questo, naturalmente, non vuol dire che il reparto mediano sarà però caratterizzato dall’immobilismo: le idee per rinforzare quello che è stato uno dei punti di forza della Sampdoria di Giampaolo quest’anno, anzi, sono molte. Una di queste porta a Youssef Aït Bennasser, giovane centrocampista di proprietà del Monaco che quest’anno si è egregiamente disimpegnato con la maglia del Nancy in Ligue 1.


TECNICA E FORZA – Scopriamo dunque di che tipo di giocatore si tratta e quale potrebbe essere il suo ruolo nella Sampdoria della prossima stagione. Classe 1996, Aït Bennasser è un centrocampista centrale la cui prestanza fisica – alto 1,84 -, non inficia le grandi qualità tecniche. Come si evince dal video che sopra vi proponiamo, il franco-marocchino è infatti in possesso di un piede destro altamente educato, che lo rende persino adatto al ruolo di centrocampista di impostazione. Se dunque gli imprevedibili movimenti del calciomercato dovessero portare Torreira lontano da Genova, Aït Bennasser rappresenterebbe un profilo adeguato per la sostituzione dell’uruguagio. Se invece, come spera la dirigenza blucerchiata, il numero 34 restasse in Liguria per un altro anno, il classe ’96 potrebbe essere sfruttato con altrettanta efficacia in qualità di mezz’ala. Il ragazzo ha già esordito con la maglia del Marocco – il 31 agosto 2016 -, facendo registrare per adesso 7 presenze totali. Quest’anno, in prestito al Nancy dal Monaco, il centrocampista ha collezionato 26 gettoni in campionato, segnando tre gol e distribuendo un assist. Non c’è dubbio che si tratti di un giocatore che farà strada, ma per adesso la sua valutazione si aggira sui 3 milioni. Se la Sampdoria volesse decidere di puntare sul suo profilo per rinforzare la mediana, si tratterebbe certamente di un investimento alla portata del club blucerchiato e che, c’è da starne certi, nel tempo renderebbe sia sul campo che, ipotizzando una futura rivendita, a livello economico.

Condividi
Articolo precedente
LinettyAffare Kownacki, la carta da sfruttare è Linetty
Prossimo articolo
Genoa-SampdoriaUn colpo per la fascia mancina: alla scoperta di Jordan Amavi – VIDEO