Alla ricerca del gol

© foto www.imagephotoagency.it

Un inizio di stagione strabiliante per gli attaccanti blucerchiati: Eder e Muriel avevano trovato alchimia, assist e tanti gol, facendo volare la Sampdoria di Walter Zenga. Poi la cessione di Eder e lo scarso rendimento di Muriel hanno destabilizzato il reparto offensivo.

Nella seconda parte del campionato la Sampdoria ha avuto enormi lacune in fase offensiva, riuscendo a trovare la rete solo in poche occasioni, ancora di meno se considerato solo il reparto degli attaccanti. Nel girone di ritorno si contano solo sei reti combinate. Un gol portato da Cassano, due gol da Muriel e tre gol da Quagliarella, numeri impietosi se consideriamo il blasone dei suddetti. Solo sei gol a fronte dei duecentosessanta complessivi che il trio ha siglato in Serie A.

Il compito della nuova Sampdoria sarà proprio quello di rigenerare la zona offensiva, riuscire a trovare gol importanti dai calciatori citati, coadiuvati dai nuovi acquisti. E proprio in questo senso si è mosso il calciomercato dei blucerchiati con gli arrivi di Budimir e Schick. Il centravanti croato nella scorsa stagione ha siglato sedici reti, di cui sette nel girone di ritorno, un bottino superiore a quello combinato dagli attaccanti blucerchiati. Il ceco invece si è fermato a soli sette gol, di cui solo tre nel girone di ritorno, ma va considerato anche che la Synot Liga è decisamente più corta rispetto ai campionati italiani.

Da qui riparte la nuova Sampdoria di Marco Giampaolo, alla ricerca del gol, con un grande potenziale offensivo.

Condividi
Articolo precedente
Ferraris, da oggi il passaggio a Samp e Genoa
Prossimo articolo
Muñiz: «Campaña è un buon calciatore e abbiamo una relazione straordinaria»