Allegri: «Rientra Chiellini e gioca Neto. Non dovremo concedere niente alla Samp»

allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus non sta a vendo vita facile per mantenere il primato in classifica e, se il Milan vincerà stasera a Genova, dovrà assolutamente imporsi domani sera contro la Sampdoria per riacciuffare la vetta. Insomma, una partita delicata per mister Allegri, che oltretutto non avrà a disposizione due colonne come Dybala e Buffon. 

Il tecnico dei bianconeri è intervenuto poco fa in conferenza stampa per presentare il match di domani e dando importanti indizi sulla formazione: «Sicuramente uno tra Rugani, Hasamoah e Marchisio giocherà – ha esordito – ma non vi dico chi è. Anzi, forse due di questi. Davanti schiererò Higuain e Mandzukic, senza ombra di dubbio. Chiellini rientra, a centrocampo valuterò domattina. Dybala sta proseguendo nel recupero, verranno fatti altre accertamenti, Kean vediamo se farlo esordire. Cuadrado è un giocatore che spacca le partite da subentrato, ma capita anche che serva inserirlo dall’inizio».

Il potenziale in attacco della Juventus è pazzesco, con Higuain a quota già sette gol: «Gonzalo sta facendo bene, si sta adattando alla squadra e si sacrifica molto. Ovvio che noi dobbiamo cercarlo di più, e domani con Mario si dovranno aiutare, se si metteranno a disposizione l’uno dell’altro faranno belle cose. Credo che lui come la Juve stia facendo un buon cammino, era impensabile che potessimo vincere il campionato dopo nove partite. Sono cammini che si concludono quando la matematica dà la certezza della vittoria, ma le difficoltà fanno parte del cammino. Stiamo conseguendo degli importanti risultati e bisogna continuare così».

Su Claudio Marchisio, motore del centrocampo che domani rientrerà tra i convocati dopo un lungo stop: «Ci darà un apporto importante, ma non dimentichiamo che viene da sei mesi di inattività ed è difficile che ora giochi con continuità, deve riabituarsi. Su questo aspetto bisogna stare molto attenti, anche per evitare ricadute».

Sulla partita di domani sera, che vedrà la Juventus affrontare una Samp rinvigorita: «Domani pensiamo a tornare alla vittoria, poi alla partita di sabato e alle proiezioni per lo scudetto penseremo dopo. La Samp ha vinto il derby ma veniva da altre buone partite, ha ottimi giocatori come Muriel, Quagliarella, Fernandes, veloci in ripartenza e tecnici. Bisognerà fare una partita aggressiva – spiega – e non concedere niente». 

Un’ultima battuta sul caso Buffon, che non sarà presente domani per difendere i pali della sua squadra dagli attacchi blucerchiati: «Domani riprende l’allenamento, ha avuto due-tre giorni di riposo perchè se li è meritati. Domani gioca Neto», ha chiosato Allegri.

Condividi
Articolo precedente
palermo-sampdoriaGiampaolo: «Momento giusto per cambiare qualcosa. Pavlovic…»
Prossimo articolo
muriel sampdoriaJuve-Samp: i convocati di Giampaolo