Babacar su Montella: «È stato un allenatore importante per me»

© foto www.imagephotoagency.it

Domenica la Sampdoria si ritroverà davanti la Fiorentina, ex squadra di Montella che nell’ultimo periodo non ha trovato la continuità di risultati sperata da Mister Sousa. In attacco Babacar dovrà sostituire lo squalificato Kalinic e l’attaccante senegalese, sulle pagine del Corriere Fiorentino ha qualche parola per il suo ex allenatore.

 

Montella allenatore importante per Babacar: «Mi farà piacere rivederlo. Per me è stato un allenatore importante, ma adesso lo incontriamo da avversario, sarà un po’ strano ma il calcio è così. Segnarli contro inguaierebbe lui e la Sampdoria? Lo so, ma vorrei togliermi questo peso di dosso».

 

La Samp però non vorrà certo rendere facile il lavoro alla Viola: «Questo è un momento in cui tutte le squadre, anche le più piccole, sono chiuse ed è difficile trovare gli spazi giusti. Dobbiamo trovare un modo per spaccare il muro delle difese. A me basta giocare, poi mi adatto. Spero di riuscire a giocare come preferisco, cercando soprattutto i tagli».

 

L’ansia da prestazione potrebbe essere un peso, l’aver giocato poco soprattutto: «In realtà no, poi dipende sempre da come risponde il fisico. Lo scorso anno correvo tantissimo, forse perché avevo più fiducia in me stesso, avevo più partite nelle gambe, giocavo con continuità e soprattutto senza pensieri. In fondo fare gol è la cosa più difficile da fare. Per questo ho bisogno di ritrovare la giusta serenità. Tante persone mi stanno aiutando, tantissimi tifosi mi scrivono. Non posso rispondere a tutti, ma li leggo perché mi danno la carica. La cosa più bella è vedere scritto che “Firenze è sempre con te”».

 

 

Condividi
Articolo precedente
Settore Giovanile: i risultati del weekend
Prossimo articolo
Finite le brevi vacanze: la Samp torna a Bogliasco