Battistini: «Sabato sarà come una finale di Champions League»

© foto www.imagephotoagency.it

Sabato pomeriggio al “Bentegodi” di Verona arriverà la Sampdoria, decisa a strappare i tre punti ai ragazzi di Delneri per poter riacquistare un po’ di tranquillità dopo questo inizio di 2016 disastroso. Ben più grave è la situazione dell’Hellas, che si trova attualmente ultima in classifica a 21 punti e che cercherà la vittoria per potersi avvicinare alle dirette concorrenti ed evitare l’incubo retrocessione.

A proposito della prossima sfida dei gialloblu, è intervenuto Graziano Battistini, storico portiere che ha partecipato alla risalita del club veneto in Serie A nel 1999: «Chiaramente per l’Hellas diventa importante fare il bottino pieno, perchè altrimenti diventerebbe tutto davvero molto complicato. Penso sia una delle ultime chiamate per i gialloblu. La Sampdoria arriva da una vittoria che ha rivitalizzato l’ambiente, il Verona si troverà di fronte una squadra di qualità, che finora ha reso al di sotto delle proprie possibilità. Detto questo, l’Hellas dovrà essere bravo a cancellare al più presto la sconfitta di Udine e ributtarsi con la testa in un’altra sfida decisiva. Quella di sabato – spiega a hellas1903.it – è come se fosse una finale di Champions League. E’ una gara da vincere: i gialloblu possono farcela se, mentalmente, affronteranno la gara nel modo giusto».

Condividi
Articolo precedente
Hellas-Samp: vanno a ruba i biglietti per il Settore Ospiti
Prossimo articolo
L’Inter prepara la prima offerta per Soriano