Bonazzoli: «Keita e Schick due talenti cristallini, Samp in salute»

bonazzoli
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio-Sampdoria si avvicina, il doppio ex Bonazzoli: «Keita e Schick due talenti cristallini, squadra di Giampaolo in salute»

In quarta posizione con 67 punti, la Lazio è ormai ad un passo dall’accesso alla prossima edizione dell’Europa League e, dopo la sonora vittoria nel derby contro la Roma, adesso l’obiettivo è battere la Sampdoria per mantenere le distanze dall’Atalanta che insegue. Il doppio ex della sfida di domenica Emiliano Bonazzoli, intervenuto ai microfoni di laziopress.it, si è così espresso: «Assicurarsi il quarto posto sarebbe un grande traguardo. Bisogna mantenere alta la concentrazione perché l’Atalanta, distante solo tre punti, sta disputando un grande campionato ma con la qualità di gioco espressa dai biancocelesti e l’entusiasmo che li circonda sarà difficile assistere al sorpasso dei bergamaschi». Anche se la Sampdoria, che quest’anno ha teso parecchie trappole alle big, potrebbe creare problemi alla Lazio: «Quella di Giampaolo è una squadra in salute e lo testimoniano il gioco espresso e i risultati ottenuti. Il mister è stato bravissimo nella gestione di Schick, che ormai sta impressionando tutti».

I SINGOLI – Proprio il bomber ceco della Samp è ormai cercato da molte squadre importanti e non finisce più di stupire con i suoi gol di rara fattura: «Sta crescendo settimana dopo settimana e, se nella prima parte della stagione andava in gol entrando a partita in corso, adesso sta dimostrando di poter essere decisivo anche quando viene schierato titolare». Dall’altra parte del campo, invece, troveremo il senegalese Keita, anche lui in grande spolvero: «Pur avendo caratteristiche diverse, sono due talenti cristallini. Keita è una seconda punta a cui piace partire esterno ed accentrarsi palla al piede – spiega – mentre il ceco è una punta a cui piace far salire la squadra. E’ evidente che ultimamente entrambi riescono ad andare a segno con continuità, trascinando le rispettive squadre». Per Bonazzoli, però, il protagonista della straordinaria stagione della Lazio si trova in panchina: «Simone (Inzaghi, ndr) sta facendo un grande lavoro. Sta sfruttando la voglia dei giovani che ha in rosa, basta pensare proprio a Keita. Solo qualche mese fa – conclude – il senegalese aveva avuto dei problemi con la società, adesso è un punto fermo della rosa».

Condividi
Articolo precedente
strakosha lazioStrakosha: «Samp? Saremo più concentrati che nel derby perché…»
Prossimo articolo
Schick SampdoriaCalciomercato Sampdoria, il Napoli alla caccia di fondi per Schick