Brescia, tanti gli ex blucerchiati presenti nelle Rondinelle

© foto www.imagephotoagency.it

Si chiama Brescia, ma si scorge un filo di blucerchiato nella rosa delle Rondinelle. I lombardi stasera giocheranno al Ferraris contro la squadra di Mihajlovic per il quarto turno della Coppa Italia: una sfida che, per la vincente, varrà la gara contro l’Inter negli ottavi di finale. Intanto, però, si può notare come nell’undici titolare degli ospiti stasera ci saranno diversi ex blucerchiati.

Sono quattro i giocatori che potrebbero essere titolari e che attireranno – in modo diverso – l’attenzione del popolo blucerchiato. Su tutti c’è certamente Andrea Caracciolo, che è stato per sei mesi della stagione 2007-08 alla Samp. Arrivato per quattro milioni di euro in comproprietà dal Palermo, la sua avventura a Genova si concluse con 20 presenze e un solo gol; a gennaio arrivò l’offerta del Brescia che lo riportò al Rigamonti dopo tre anni.

C’è anche Ruben Oliveira, che alla Samp invece è stato nel 2006-07. Anche per lui l’avventura in blucerchiato non evoca ricordi piacevoli: 25 presenze, zero gol, ma sopratutto tanta indisciplina e molto nervosismo. Quell’anno l’uruguayano – che veniva da diversi anni positivi alla Juventus – si fece espellere tre volte e deluse le attese dei tifosi, andando via a fine stagione.

Simone Bentivoglio è durato appena una stagione a Genova, ma nessuno lo ha dimenticato. Purtroppo per lui, non in senso positivo: nel periodo difficile dell’inizio di stagione 2011-12 (quella dopo la retrocessione in B), il centrocampista è stato spesso un bersaglio per i tifosi. Nel gennaio 2012, lasciò la Samp per andare a Padova.

Infine, in campo dovrebbe esserci anche Alessio Sestu, che nella scorsa annata è arrivato a Genova a gennaio dal Chievo Verona. L’ala ha avuto poco spazio e forse ci sarebbe stato bisogno di qualche partita in più per valutarlo: due le presenze in campo. A Mihajlovic, però, sono bastate per non chiederne il riscatto.

Condividi
Articolo precedente
Lega Pro, gli appuntamenti del weekend per i blucerchiati in prestito
Prossimo articolo
Samp-Brescia, un’occasione per tre