Budimir, nessun rimpianto: fallimento di mercato e personale

Budimir Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Ante Budimir è l’unica scommessa persa della Sampdoria: in una stagione non ha trovato la sua dimensione e l’addio è inevitabile. Forse è stato solo tempo perso

Si chiude con il ritorno ufficiale a Crotone la parentesi poco fruttifera di Ante Budimir alla Sampdoria, un ritorno che non si è concretizzato nella sessione invernale del calciomercato ma che era stato solo rimandato di sei mesi. Arrivato a Genova con le migliori intenzioni, un talento sicuramente atipico, che non è riuscito ad entrare negli schemi di Giampaolo e che lo stesso mister non ha saputo plasmare. Un fallimento, è brutto dirlo, l’unico di una stagione di tantissime scommesse vinte. Non è venuto meno l’impegno da parte del mister nei suoi confronti, né da parte del giocatore. Ma il ruolo che alla Sampdoria avrebbe dovuto coprire non faceva per lui e le poche volte che avrebbe potuto mettersi in luce, come in Coppa Italia o sul finale di campionato dopo l’infortunio di Muriel e i problemi alla spalla di Schick, non ha trovato i tempi e i ritmi per giocare con la squadra. Le 13 reti in 31 presenze di Serie B, e quella in Coppa Italia contro il Milan, sono solo un lontano ricordo per un giocatore che è come se fosse stato fermo una stagione, erano quelle statistiche ad aver spinto la Sampdoria ad acquistarlo. E sono quelle statistiche che hanno spinto Vrenna ad averlo di nuovo tra le fila degli squali. La Sampdoria non ha avuto remore a lasciarlo andare, unico lato negativo di un gruppo di talenti tutti scoperti e lanciati. Un epilogo inevitabile per un giocatore mai veramente entrato nel progetto blucerchiato e che con la maglia della Sampdoria ha segnato un unico gol, in Coppa Italia contro il Bassano. Il fallimento di aver puntato su di lui è soprattutto un fallimento del giocatore al suo primo anno nella massima serie, per lui ora c’è la prova del nove: rimettersi in gioco e provare che le sue caratteristiche possono andare bene anche in Serie A.

Condividi
Articolo precedente
Palombo sampdoriaAngelo, addio al calcio giocato in silenzio: la scelta di un grande capitano
Prossimo articolo
Boudebouz SampdoriaMontpellier, proposto Boudebouz: la Sampdoria riflette