Muriel ansioso: «Aspetto una chiamata dal mio agente»

Ricciulli
© foto www.imagephotoagency.it

Luis Muriel è al centro di tante voci di mercato che lo vorrebbero lontano da Genova: dalla Colombia la sua replica

Il calciomercato non è ancora aperto ma in casa Samp se ne sono già viste più o meno di tutti i colori: Patrik Schick è praticamente già un giocatore della Juventus, Ante Budimir è a un passo dal ritorno al Crotone, Milan Skriniar è nel mirino dell’Inter col quale si sta intavolando una trattativa dispendiosissima per le casse nerazzurre e nel frattempo la società sta provando uno scambio col Cagliari per strappare Nicola Murru ai sardi e cedere in cambio Vasco Regini e Luca Cigarini, senza dimenticare altri obiettivi di mercato in entrata. In tutto questo però continuano le voci legate a Luis Muriel e a una sua possibile partenza della Samp: nella scorsa stagione si è vista una sua versione davvero positiva sotto tanti punti di vista e la clausola rescissoria da 28 milioni di euro è diventata quasi una condanna per i blucerchiati, che possono opporsi a offerte inferiori ma in caso di arrivo di una società convinta e disposta a spendere quella cifra non potrà fare niente.

MURIEL E IL MERCATO: «PER ORA SOLO TANTE VOCI» – Dalle sue vacanze in Colombia però è lo stesso Muriel a seguire la situazione: «Si stanno sentendo molte voci, ma per ora questo restano: prima di partire per la Colombia il mio agente mi aveva detto che mi avrebbe chiamato in caso di qualcosa di concreto, ma per ora non si è fatto sentire. Spero possa farlo nei prossimi giorni – ha rivelato il numero 9 blucerchiato ai microfoni di ESPN -. In ogni caso sono tranquillo, prima di partire ho rinnovato con la Sampdoria, non penso a quello che potrebbe succedere». 

MURIEL E IL FUTURO: «DOPO L’EUROPA TORNERÒ IN COLOMBIA» – Con un futuro prossimo da decifrare nei prossimi mesi, quello a lungo, lunghissimo termine è invece già chiaro nella testa del puntero blucerchiato: «Quando sarò vicino alla pensione tornerò a casa e vorrei giocare nel Junior e nel Cali, ma prima voglio continuare in Europa e prima che possa accadere passeranno molti anni, ho ancora tanto da dare». 

Condividi
Articolo precedente
Sampdoria KownackiIl Lech Poznan sostituisce Kownacki: pronta la chiusura con la Sampdoria
Prossimo articolo
cigarini sampdoriaCigarini al Cagliari? L’agente frena: «Vorrebbe rimanere alla Samp, ecco perché»