Calò: «Pontedera passo importante»

© foto www.imagephotoagency.it

Il primo passo è stato fatto, adesso bisogna continuare a camminare. Giacomo Calò ha firmato poche settimane fa per il trasferimento al Pontedera, il punto di partenza della sua carriera tra i professionisti. Il centrocampista classe ’97 è uscito dalla Primavera della Sampdoria e punta a ottenere il maggior numero di presenze alla prima esperienza in Lega Pro.

 

Le differenze tra i due mondi calcistici, come da lui sottolineato alle colonne de Il Piccolo, sono molteplici: «Passo dal calcio dei giovani a quello dei più grandi, dove tutto è diverso, a partire dalla mentalità. Con la Primavera magari contava di più il senso della prestazione, qui prevale quello dei tre punti. Il salto è quindi notevole e l’impatto esiste ma Pontedera, sia come paese che società, offre modo di lavorare tranquillamente. Tra l’altro il fattore giovanile qui è determinante, fatta eccezione per il capitano Vettori di 36 anni».

Condividi
Articolo precedente
Lugano, la burocrazia ferma Ponce
Prossimo articolo
Viktoria Plzen, esordio amaro per Hromada