Cassano e Delneri, un abbraccio durato sei anni

© foto www.imagephotoagency.it

Si sono rincorsi per circa sei anni dopo quella stagione che portò la Sampdoria al quarto posto in Serie A: Antonio Cassano e Gigi Delneri in questi anni hanno mantenuto un rapporto particolare, quasi speciale, con il tecnico che a più riprese, nell’attesa di trovare una nuova panchina sulla quale sedersi, ha esaltato le qualità del numero 99, avallandone il ritorno alla Sampdoria. Nonostante un periodo burrascoso, che coincise anche con un infortunio di Cassano, che finì ufficiosamente fuori rosa, i due sono riusciti a mantenere un rapporto di reciproca stima.

All’uscita dal campo, ieri sera, cedendo il posto a Luis Muriel, Cassano si è preoccupato innanzitutto di andare a salutare Delneri, un abbraccio rapido, ma significativo, perché fatto dinanzi a tutte le telecamere che ne hanno seguito il percorso. Il risultato era oramai già sul 3 a 0, il risultato della gara compromesso, e il gesto non può che esser stato apprezzato dal tecnico degli scaligeri, che a distanza di sei anni apprezza ancora quel talento che ha avuto la possibilità di allenare. Sulla panchina avversaria, intanto, un altro suo ex giocatore: Vincenzo Montella, allenato alla Roma in quel breve periodo nella stagione 2004/05, di ritorno dal Portogallo.

Condividi
Articolo precedente
Soriano: «Prima la cattiveria e poi il bel gioco»
Prossimo articolo
Lazaros: «La classifica non corrisponde ai nostri valori»