Cassano: «Per Montella siamo tutti uguali. Se sto bene, faccio la differenza»

© foto www.imagephotoagency.it

È un Cassano superlativo che, con la palla tra i piedi, fa quello che vuole. È un Soriano magico quello che stasera butta in rete due splendidi palloni. È il ritorno di Eder che su un’azione innescata dal duo Cassano – Carbonero, torna al gol dopo lo stop per infortunio.

Intervenuto ai microfoni di SkySport, Antonio Cassano commenta il Derby della Lanterna: «Sicuramente l’abbiamo meritato, poi sul 3-0 ci siamo allentati facendo melina e contro il Genoa non va fatto perché non sono mai morti. Però questo Derby lo abbiamo strameritato. Questa è la sampdoria di Cassano? Per me diventa più semplice se la squadra mi assiste come oggi, riesco ad esprimermi al meglio. Montella mi ha ridato voglia di divertirmi, entusiasmo, facendomi partire alla pari, cosa che prima non era con Zenga. Vincenzo ha messo tutto alla pari: chi merita con lui gioca. Se io sto bene, gioco. Adesso dobbiamo pensare che tra quattro giorni abbiamo una partitaccia contro la Juve. Secondo me solo tramite il divertimento arrivano i risultati. Io amo la Sampdoria, sono tornato qui per la mia famiglia e per giocare perché a 33 anni penso di poter fare la differenza. Vincenzo è stato chiaro, chi sta bene gioca e se io sto bene, posso fare veramente la differenza».

Condividi
Articolo precedente
Pagelle Genoa-Samp 2-3: Cassano vede e provvede, finale da incubo per i centrali
Prossimo articolo
Ferrero: «Rinforzerò la squadra, voglio vincere altri derby»