Cassano, niente campo per allenarsi? Ci pensa la Sampierdarenese

cassano
© foto www.imagephotoagency.it

La Sampierdarenese e la proposta a Cassano: «Saremmo lieti di mettergli a disposizione il nostro impianto, e vestirebbe “metà maglia” della Sampdoria»

E’ stato un epilogo amaro, quello della seconda avventura in blucerchiato di Antonio Cassano. La risoluzione consensuale e poi l’ultimo “litigio”, dovuto al secco no della Sampdoria alla richiesta del giocatore di poter continuare ad allenarsi a Bogliasco con la Primavera. Gli accordi presi con la società avevano fissato il termine di questa concessione al 28 febbraio, perciò da due giorni FantAntonio si ritrova senza squadra e senza un campo per mantenersi in forma in vista di giugno, quando potrebbe essere di nuovo oggetto di mercato. Per ovviare al problema, la A.S.D. Sampierdarenese, società genovese militante in Prima Categoria, ha intenzione di aprire le porte del proprio campo a Cassano: «Senza voler dare giudizi sui contrasti che negli anni hanno coinvolto la società Sampdoria e il calciatore Antonio Cassano, l’A.S.D. Unione Sampierdarenese sarebbe lieta di mettere a disposizione il proprio impianto per poter fare allenare il giocatore, non potendone non apprezzare le straordinarie doti tecniche».

LA PROPOSTA – A conferma del comunicato del club, sono arrivate anche le parole del presidente Roberto Pittaluga: «Avendone apprezzato le qualità in campo e da tifoso sampdoriano non posso poi non essere dispiaciuto all’idea di non vederlo più correre dietro a un pallone». Per gli inguaribili romantici, si può dire che allenarsi con la Sampierdarenese sarebbe un modo per Cassano di rimanere legato alla Sampdoria e alla sua maglia, a cui ha dato tanto: «Metà maglia – sottolinea il presidente a Sky Sport – visto che la Sampdoria nel 1946 è nata dalla fusione di Andrea Doria 1900 e Sampierdarenese 1891: nello stesso anno siamo nati noi. Se venisse, avrebbe la possibilità di vestire ancora parte dei colori più belli del mondo e di farsi trovare pronto per la prossima avventura». Pittaluga sogna di vederlo in azione anche con la casacca della sua società, prima in classifica nel girone C a 49 punti, ma questo forse sarà un po’ più difficile da realizzare. La proposta è stata comunicata via Twitter alla moglie Carolina Marcialis, e chissà che il 99 non la possa davvero prendere in considerazione.

Condividi
Articolo precedente
pescaraPescara, doppia seduta con infermeria piena: domani parla Zeman
Prossimo articolo
sampdoria sponsorSampdoria-Pescara: le statistiche di Football Data