Castan libera Silvestre: il difensore vede granata

© foto www.imagephotoagency.it

L’arrivo di Leandro Castan non è ancora certo, ma il brasiliano dovrà soltanto cedere alle numerose avances di Vincenzo Montella per potersi muovere da Roma verso Genova, un percorso che recentemente ha già compiuto Alessio Romagnoli, con non poche soddisfazioni. A mezzo servizio da almeno una stagione, Castan ha un contratto fino al 2018 con la Roma ed era arrivato in Italia a fronte di un pagamento di 5 milioni di euro: la Sampdoria sta lavorando per ottimizzare il suo arrivo e per dare a Montella il difensore che serve per la prossima stagione.

Il suo arrivo, che coinciderà con la nascita di una nuova linea difensiva, accanto a Skriniar, che a conti fatti può essere il nuovo Mustafi, libera Matias Silvestre. Con il nuovo modulo, che ripartirà con quattro elementi nel reparto arretrato, di cui due esterni e due centrali, serviranno due riserve capaci di stare in panchina: Moisander è uno di questi, ma per il difensore argentino, tornato alla Sampdoria dopo essersi svincolato dall’Inter a fine prestito, il discorso è diverso. Per lui c’è l’interesse del Torino, dove Sinisa Mihajlovic lo riprenderebbe più che volentieri per sostituire il partente Glik, corteggiato pesantemente dal Monaco in Ligue 1. 

Condividi
Articolo precedente
Cassani e Diakité, manca il rinnovo: entrambi pronti a salutare
Prossimo articolo
Germania-Slovacchia: Skriniar dal primo minuto