Chiesa: «Samp squadra da metà classifica, ma non ha continuità»

© foto www.imagephotoagency.it

Enrico Chiesa sarà uno dei doppi ex della prossima sfida di campionato tra Fiorentina e Sampdoria. Per lui due esperienze importanti, sia a Firenze che a Genova, durante le quali ha raggiunto numeri notevoli in termini di gol e si è affermato ad alti livelli. L’attaccante di Mignanego si è così espresso sull’attuale condizione della Sampdoria, che con il nuovo allenatore non ha ancora ottenuto grandi risultati: «Montella ha trovato più difficoltà del previsto. Penso che possano essere una squadra da metà classifica per i giocatori che hanno, invece l’annata è iniziata male con l’eliminazione in Europa League. Montella ha provato a portare qualcosa di nuovo – spiega – in certe partite si è vista la sua mano, ma dopo un risultato positivo è sempre arrivata una sconfitta. La squadra non ha continuità».

Squalificato, Nikola Kalinic non prenderà parte alla gara del “Franchi”, e al suo posto il tecnico viola potrebbe schierare Babacar, che in questa stagione non ha trovato molto spazio: «Potrebbero anche esserci sorprese. Sousa vede i giocatori tutti i giorni, lui sa come scegliere. E’ normale che in assenza di Kalinic noi riteniamo che il suo sostituto naturale sia lui».

Da sempre nociva per i blucerchiati, la pausa del campionato per le partite delle Nazionali: «Ognuna porta pro e contro, dipende anche da quanti giocatori dai alle Nazionali e come tornano. Da qui alla fine stagione non è facile fare grandi cambiamenti, sarebbe importante che i giocatori dalle Nazionali tornassero in forma».

Circolano anche alcune voci su un possibile cambiamento dirigenziale per la Fiorentina, incluso l’arrivo di Pantaleo Corvino come ds: «Non credo che possano influenzare la squadra. I giocatori sono concentrati per raggiungere gli obiettivi. Le voci non possono essere un alibi – dichiara a Radio Blu – devono giocare e fare risultato».

Il prossimo match in programma potrebbe decidere tanto per entrambe le squadre, che però lottano per obiettivi diametralmente opposti: «La Fiorentina ha l’obiettivo alla portata. Sono molto curioso di vedere come sarà la gara di domenica, penso che la Sampdoria farà di tutto per ottenere un risultato positivo. Se la Samp ha due risultati a disposizione – conclude – la Fiorentina ne ha uno solo».

Condividi
Articolo precedente
Lituania U19: esperienza positiva per il blucerchiato Krapikas
Prossimo articolo
Corrado Tedeschi: «Viviano strepitoso, ora giocare male e fare punti. Ferrero…»