Conferma e cambio di ruolo: Regini sarà centrale

Regini Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Regini, dal possibile addio alla riconferma in squadra: il capitano blucerchiato sarà il jolly difensivo di mister Giampaolo

Sono piovute critiche da più parti, la scorsa stagione, per ciascuno dei tre interpreti della fascia sinistra blucerchiata: nè Regini – che ha giocato la maggior parte delle partite -, nè Pavlovic, nè Dodô hanno convinto appieno ogniqualvolta sono stati chiamati in causa da mister Giampaolo. E’ proprio per questo che una delle prime operazioni di mercato, per la Sampdoria, ha riguardato proprio l’out mancino: dal Cagliari, in cambio di circa 7 milioni e del cartellino di Cigarini, è arrivato Nicola Murru, giovane prospetto che dovrebbe finalmente mettere la parola fine ai problemi sulla corsia di sinistra. In questo momento, perciò, mister Giampaolo si ritrova con ben 4 terzini in rosa, ragion per cui almeno due interpreti del ruolo dovranno abbandonare la squadra in estate, con il bosniaco e il brasiliano principali indiziati. Chi invece, a dispetto delle voci di mercato che ogni anno lo riguardano, non dovrebbe lasciare Genova è Vasco Regini, vediamo perché.

Il capitano blucerchiato della scorsa stagione, infatti, potrebbe restare in rosa cambiando ruolo. Assodato infatti che il titolare a sinistra sarà Murru, il numero 19 potrebbe far comodo a mister Giampaolo per la capacità di coprire sia il ruolo di centrale che quello di terzino. In questo caso, Regini giocherebbe a sinistra solo in caso di mancanza del titolare, costituendo così un’alternativa rodata – e più difensiva – a Murru in caso di emergenza. Il ruolo di Regini, però, potrebbe essere principalmente quello di difensore centrale, posizione nella quale mister Giampaolo ha sempre visto meglio l’ex Cesena, tanto che lo scorso campionato l’allenatore blucerchiato propose inizialmente Silvestre-Regini in qualità di coppia centrale, cambiando l’assetto solo per dirottare il classe ’90 sulla fascia sinistra. In questo caso, il capitano blucerchiato potrebbe costituire un’alternativa, insieme a Simic, ad un difensore che arriverà dal mercato per giocare da titolare – Merè per esempio -, giocando magari le prime partite di campionato nell’attesa dell’ambientamento da parte del nuovo arrivato.

Condividi
Articolo precedente
Calciomercato Sampdoria kownackiSampdoria, Kownacki non basta: il punto sull’attacco blucerchiato
Prossimo articolo
Meré SampdoriaMeré frena sul futuro: «Non c’è nulla con la Sampdoria». Insidia Malaga