Copa América 2016: ecco i gironi

© foto www.imagephotoagency.it

La prossima estate per il continente americano sarà tutt’altro che banale: ci saranno i giochi olimpici di Rio de Janeiro per quanto riguarda il Brasile, ma negli Stati Uniti andrà in scena anche la Copa America, in un’edizione speciale visto che è quella del centenario dalla fondazione del trofeo, che venne inaugurato nel 1916. 

Sarà un’edizione commemorativa anche perché l’ultima Copa America ufficiale si è giocata la scorsa estate e ha visto trionfare il Cile, e inoltre il numero delle partecipanti è stato esteso dai classici 12 a 16, per allungare l’edizione e dare possibilità a più formazione di prendere parte a questa speciale manifestazione.

Per quanto riguarda i colori blucerchiati i maggiori indiziati a partecipare alla Copa America sono i colombiani Luis Muriel e Carlos Carbonero, mentre per Joaquin Correa le porte dell’Argentina sono aperte ma al momento solo quelle dell’Under 21 che giocherà le Olimpiadi, difficile vedere Ricky Alvarez nella squadra di Messi, Di Maria, Agüero, Tevez e Higuaìn, stesso discorso per Fernando che può nutrire qualche speranza di tornare a vestire la maglia verdeoro ma tra Fernandinho, Ramires, Fernando, Oscar e Luiz Gustavo la concorrenza è davvero spietata.

Questa mattina a New York sono stati estratti i gironi, eccoli: il gruppo A avrà ovviamente il paese organizzatore, quindi gli Stati Uniti, con lui ci sono proprio la Colombia di Muriel e altre due formazioni piuttosto interessanti come Paraguay e Costa Rica, un girone piuttosto combattuto ma che i Cafeteros, se troveranno il giusto ritmo, possono portarsi a casa senza troppi problemi trascinati da Cuadrado, James e Bacca.

Gruppo B che vedrà come protagonista il Brasile insieme a Ecuador, Haiti e Perù: i verdeoro hanno tutte le carte in regola per passare alla fase finale, in un girone non irresistibile. Gruppo C piuttosto interessante con Jamaica, Uruguay, Messico e Venezuela: gli uruguagi hanno recuperato dalla squalifica Luis Suarez, pochi dubbi su chi sarà in cime al girone dopo le classiche tre partite. Gruppo D invece che vedrà le finaliste della scorsa edizione subito a confronto: ci saranno infatti Cile e Argentina insieme a Panama e Bolivia: Leo Messi e compagni vorranno subito vendicarsi dello smacco in finale, Cile che vorrà mostrare a tutti che il titolo di campione dopo appena un anno è ancora ben saldo nelle mani del ct Pizzi, subentrato da poco a Jorge Sampaoli, il protagonista della scorsa edizione.

Condividi
Articolo precedente
Zenga: «Io ho rispettato le richieste della Samp, mai accettato a Genova»
Prossimo articolo
Chiesa torna in campo, giocherà nel Castelluccio