Sampdoria-Foggia, Giampaolo: «Partita dignitosa, ora i rinforzi»

Giampaolo Sampdoria
© foto Valentina Martini

Il tecnico della Sampdoria analizza la vittoria contro il Foggia, ma tiene i piedi fissi per terra e pensa al mercato

Nel giorno del suo compleanno, la Sampdoria si regala il passaggio del turno in Coppa Italia. Archiviata agevolmente la pratica Foggia, la formazione blucerchiata ha l’obbligo di volgere la mente all’esordio in campionato contro il Benevento. Ci pensa Marco Giampaolo a tenere i suoi con i piedi per terra: «Abbiamo sofferto molto nel primo tempo, le differenze si sono assottigliate in campo e di fronte abbiamo avuto una buona squadra, dotata di conoscenza tecnica e tattica. Ci siamo sudati questa partita e la nostra migliore condizione ci ha portato a vincere la partita. Il Foggia si è spento nella ripresa, noi abbiamo continuato a dominare la partita. È stata una prova dignitosa». Si passa ai singoli: «Praet mi è piaciuto, non possiamo avere troppi trequartisti in rosa. Lui deve essere convinto in quel ruolo, per me potrebbe anche fare il regista di centrocampo. Schick? Ciò che ho detto si è avverato, sapevo che sarebbe andato via. Ora si allena a parte, non so quando potrà essere disponibile. Caprari è un giocatore che deve consolidare la propria autostima, deve migliorare nella convinzione e non essere presuntuoso. Kownacki può diventare forte, è un finalizzatore». Infine il mercato: «Ho bisogno di giocatori, necessito di un attaccante da mettere là davanti che mi risolva le partite».

Condividi
Articolo precedente
Sampdoria, bella d’agosto: le immagini della Coppa Italia – FOTO
Prossimo articolo
Da Murru a Kownacki: i fantastici quattro che illuminano il Ferraris

2 Commenti