Croce: «La Samp ha giocato bene. L’espulsione? Non possiamo permetterci certi episodi»

© foto www.imagephotoagency.it

Non un brillante esordio per l’Empoli, reo di non aver saputo concretizzare le occasioni create nel primo tempo. La rete di Luis Muriel ha comunque posto in salita una eventuale rimonta degli azzurri, i quali devono rimandare i festeggiamenti dinanzi al proprio pubblico.

 

Qualche errore di troppo in fase di disimpegno e da parte del reparto offensivo, gli stessi che hanno permesso alla Sampdoria di guadagnare i tre punti. Daniele Croce, però, si assume le responsabilità del poco supporto offerto a centrocampo: «È andata male, non siamo stati in grado di uscire dalla loro pressione e abbiamo fatto fatica a servire i nostri attaccanti. Non facciamo drammi, ci può stare una sconfitta. Dobbiamo solo sfruttare le nostre potenzialità e continuare a lavorare. La squadra era carica, forse troppo. Abbiamo avuto difficoltà per merito anche della Samp, purtroppo non siamo riusciti a raddrizzare il risultato. Cercheremo di capire dove abbiamo sbagliato per riprendere, da domenica prossima, il cammino verso la salvezza. Loro hanno giocato davvero bene, pressandoci e senza farci mai uscire dalla nostra metà campo in palleggio».

 

Sull’espulsione di Maccarone: «È dispiaciuto più di tutti. Oltre alla sconfitta, abbiamo perso un giocatore per noi fondamentale. Non l’avevo mai visto fare un fallo da rosso diretto, ma dal campo mi sembrava avesse tirato indietro la gamba. Sono episodi – ribadisce con rammarico ai microfoni di Radio Lady – che non possiamo permetterci».

Condividi
Articolo precedente
Martusciello: «Abbiamo subito l’aggressività della Samp. Dispiace per Maccarone»
Prossimo articolo
Muriel: «Voglio ripagare i tifosi con tanti gol»