Daverio commenta il Floating Piers: «È come Udinese-Sampdoria»

© foto www.imagephotoagency.it

In pochi avrebbero potuto collegare un’opera artistica al calcio, in particolar modo a una partita non di cartello. E uno dei pochi è Philippe Daverio, noto critico d’arte, che ha voluto dire la sua sul Floating Piers.

 

L’opinione negativa del ponte sospeso sul Lago d’Iseo, tra Sulzano e Monte Isola, si ripercuote su un recente incontro tra Udinese e Sampdoria che non è solito avere un numero elevato di ascolti: «Questa non è arte. L’arte è qualcosa di diverso, è altra cosa. Qui manca l’ambiguità e la complessità dell’arte vera, oltre alla ripetibilità. Non voglio fare lo snob, se mi capita e ci passo andrò a vederla, ma come fenomeno in sé non mi interessa, è una cosa totalmente priva di interesse. Non sono contrario. È un po’ come la partita Udinese-Sampdoria -ammette ai microfoni di bergamonews.it -, per i tifosi può essere interessante, per me no».

Condividi
Articolo precedente
Samp in pole per Santon: resta viva la concorrenza
Prossimo articolo
Ag. Schick conferma: «Vicina la chiusura con la Roma»