De Silvestri: «Derby? Ora testa al Palermo. Non sarò condizionato dalla diffida»

© foto www.imagephotoagency.it

A margine della premiazione della 32a edizione del Torneo “Ravano”, in programma oggi pomeriggio, alcuni personaggi legati alla relatà blucerchiata sono intervenuti ai microfoni della stampa presente.

Tra questi anche Lorenzo De Silvestri, che ha così commentato uno dei fiori all’occhiello di questa società: «La Sampdoria è sempre in prima linea per queste cose e specialmente per il Settore Giovanile. E’ una bellissima manifestazione, che dura da tanti anni e sono felice di essere qui oggi».

Si passa poi a parlare del campionato e in particolare del Derby della Lanterna, che si avvicina sempre di più: «Adesso abbiamo tre partite importanti, ognuna con le proprie insidie. E’ un periodo in cui stiamo crescendo, sia a livello di risultati che di consapevolezza. Vogliamo finire bene questo campionato. Il Derby è sempre sentito, anche se adesso rimaniamo concentrati sulla sfida col Palermo; troveremo un ambiente particolare e ci teniamo a fare una bella partita, ma non sarà facile. Pavoletti? A breve lo incontro in una serata benefica, ma l’ambiente sarà sereno, poi in campo sarà tutta un’altra cosa».

Un’ultima battuta sugli obiettivi che potrebbero in parte risollevare le sorti di questa stagione sotto le aspettative: «Vincere il Derby o arrivare davanti al Genoa? Diciamo entrambe, vogliamo dimostrare di essere più forti dell’avversario, sul campo. La diffida? Darò il massimo, non sarò condizionato anche perché abbiamo una rosa grande e importante».

Condividi
Articolo precedente
Il doppio ex Diana: «Samp già salva, il Palermo ha bisogno di vincere»
Prossimo articolo
Ferrero: «A Palermo per giocarcela. Montella? Darà solidità e continuità»