De Silvestri sul gol: «Ci ho rimesso il naso, ma l’importante è che sia entrata»

© foto www.imagephotoagency.it

Tre punti fondamentali, quelli ottenuti ieri dalla Sampdoria tra le mura del “Ferraris”; il 2-1 sulla Lazio ha sancito (quasi) matematicamente la salvezza.

LIBERAZIONE – Anche Lorenzo De Silvestri, intervenuto ai microfoni di SampTV, ha voluto esprimere tutta la sua gioia, ma senza dimenticare le ultime tre gare: «E’ stata una vittoria importante, ci ha tolto definitivamente da una brutta posizione in classifica. Siamo contenti, mettiamo da parte questo campionato, anche se adesso dobbiamo continuare perchè ci sono ancora partite importanti, tra cui il derby. Dobbiamo continuare a giocare come stiamo facendo in questo periodo, nel quale credo che abbiamo dimostrato di essere una squadra importante».

RAMMARICO – L’esterno blucerchiato ha riassunto brevemente questa stagione, che di certo non è stata all’altezza delle aspettative iniziali: «E’ stata sicuramente un’annata particolare, è successo un po’ di tutto, certamente i 40 punti non sono quello che meritiamo per la rosa che abbiamo, però da una parte è giusto perchè in tante partite non abbiamo giocato all’altezza delle nostre potenzialità. Ammettiamo le difficoltà che abbiamo avuto, ma anche che abbiamo sempre giocato delle buonissime partite, a parte quella con il Chievo».

I DUBBI SUL GOL – Non si è ancora capito se il gol del sorpasso sulla Lazio sia stato segnato da lui o da Diakitè, data la folta mischia in area, ma Lollo non sembra dare molta importanza a questo aspetto: «Non lo so, sarà da vedere anche per quelli che fanno il Fantalcalcio (ride, ndr). A parte gli scherzi, ci ho rimesso il naso ma l’importante è che sia entrata. Sono felice che la squadra abbia vinto e che abbiamo raggiunto i 40 punti».

Condividi
Articolo precedente
Finalmente il carattere: la partita con la Lazio è la prima vinta dalla Samp in rimonta
Prossimo articolo
Samp “condannata” alla festa Juve: ultima giornata allo Stadium