Derby della Lanterna: Cassano massacrato dai falli, Viviano incolpevole

© foto www.imagephotoagency.it

Tornare sulla prestazione del Derby della Lanterna è difficile, sarebbe meglio archiviare e dimenticare la prestazione messa in campo ieri contro il Genoa da parte dei blucerchiati. 

 

I dati, come sempre, sono penalizzanti e rispecchiano chiaramente l’esito della partita: il Genoa ha tirato verso lo specchio della porta per 15 volte contro gli 11 della Sampdoria. Sono invece pari i dati sui corner battuti e i falli subiti da ambo le parti. Il dato sempre più preoccupante è quello relativo alle palle perse e ai passaggi sbagliati. La Sampdoria ha perso 38 palloni (recuperandone 29) contro i 25 persi dal Genoa (e i 28 recuperati). I passaggi sbagliati invece sono 33 per i blucerchiati contro i 26 dei rossoblù, tanti anche i lanci lunghi a perdere: 28 per la Sampdoria contro i 24 del Genoa. Sintomatico dello scarso gioco messo in campo il dato delle ripartenze da recupero: solo sei per la Sampdoria, 14 per il Genoa. Viviano infine è stato molto più impegnato di Lamanna: cinque parate, contro le tre del portiere rossoblù.

 

Andiamo a vedere i dati dei singoli: il primo numero che spicca è quello delle palle perse e dei falli subiti. Entrambi i dati sono riferibili ad un unico giocatore: Antonio Cassano. Sono infatti 16 i palloni persi durante il corso del match e sono 10 i falli subiti. Il dato sui falli dimostra che era sistematica la pressione sul migliore giocatore della Sampdoria per impedirgli di impostare l’azione. Uno dei migliori per palle recuperate invece è Matias Silvestre con sei palloni, seguono Diakitè e Fernando con quattro a testa. Il più falloso del match resta Fernando che prende anche l’ammonizione che gli farà saltare l’ultima di campionato.

 

Del Genoa invece Pavoletti è quello che ha perso più palloni (8) ma è anche quello che ha avuto le maggiori occasioni da gol (5). Il migliore per palloni recuperati è Izzo (7) mentre il più falloso è stato Burdisso (5) segue De Maio (4) con Pavoletti (4). L’MVP della Sampdoria è stato Fernando con sette azioni di attacco, quattro palloni recuperati, 4 occasioni da gol e quattro tiri.

Condividi
Articolo precedente
Puggioni sull’Assocalciatori: «Rielezione di Tommasi? Non scontata, c’è malumore»
Prossimo articolo
Fernando il più falloso della Serie A, solo Mauricio insidia il primato