Di Francesco: «Ultimo treno per l’Europa. Sansone rientrerà»

© foto www.imagephotoagency.it

Dopo la rifinitura di questa mattina, il tecnico del Sassuolo Eusebio Di Francesco è intervenuto in conferenza stampa per presentare il prossimo match contro la Sampdoria.

Domani pomeriggio alle 18,30 gli emiliani ospiteranno al Mapei Stadium i blucerchiati di Vincenzo Montella. Sassuolo che è reduce dalla scorsa sconfitta contro la Fiorentina e che dovrà trovare in se stessa la voglia di rivalsa, come spiegato dallo stesso mister: «Abbiamo l’opportunità di rifarci, non solo del risultato ma anche della prestazione iniziale. La squadra non mi è piaciuta come approccio alla gara. Abbiamo trovato una Fiorentina che voleva assolutamente i tre punti, ma li volevamo anche noi. Peccato perchè l’avevamo ripresa e poi siamo stati ingenui a subire immediatamente un gol».

Quando la squadra viene accusata di non gradire diversi incontri ravvicinati in una sola settimana, come in questo caso, Di Francesco smentisce così: «Fa parte del gioco, a me invece piacciono, il calendario lo sapevamo da prima, dobbiamo essere bravi noi a prepararci. E’ ovvio che non avendo tanti giocatori a disposizione le mie scelte sono un pochino limitate. Ma mettiamo dentro ragazzi interessanti, che hanno la possibilità di crescere. Fare giocare Adjapong ad esempio ci permette anche di fare delle valutazioni. Vedremo come va l’ultimo allenamento di oggi. Non recuperiamo nessuno e sono in dubbio Vrsaljko e Consigli, che ha subito un colpo al ginocchio. Sansone è a posto – rivela – ieri io non c’ero perchè ero a ritirare un premio, ma mi hanno detto che è a posto».

Anche la Sampdoria è reduce da una sconfitta, arrivata domenica per mano del Milan, ma il risultato non rispecchia certo la prestazione dei ragazzi di Montella, ai quali è stato negato un gol regolare: «E’ una squadra che ha cambiato passo, è più solida, prende meno gol ed è allo stesso tempo pericolosa davanti. Ho visto oggi la partita col Milan, avrebbero meritato qualcosina in più ma c’è da dire che si sono trovati davanti dei giocatori in un momento particolare, su tutti Bacca che è stato da subito pericolosissimo».

E sul rinnovo contrattuale con la società neroverde: «Siamo a buon punto – rassicura – ci dovremmo incontrare questo fine settimana, non abbiamo avuto molto tempo per le tante partite ravvicinate, ma diciamo che ci sono aspetti positivi sotto questo punto di vista».

Un’ultima battuta sulla situazione di classifica. Domani potrebbe essere l’ultima opportunità utile per agganciare il sesto posto e quindi rimanere in corsa per l’Europa League: «Diciamo di sì – riporta tuttosassuolocalcio.com – anche se dipenderà anche dai risultati che otterranno le altre. Ma basta pensare agli altri, guardiamo a noi stessi. Dobbiamo avere il giusto approccio alle gare, poi si possono anche perdere, col Genoa non abbiamo fatto gol ma siamo stati pericolosi per tutta la gara, mentre con la Fiorentina l’approccio ha determinato il risultato più di tutti gli altri episodi».

Condividi
Articolo precedente
S. Inzaghi: «Candreva? Dovrebbe tornare contro la Samp»
Prossimo articolo
Sassuolo, curva in protesta salta la Samp: il comunicato