Eder-Alvarez, destini incrociati: l’Inter tenta un nuovo assalto

© foto www.imagephotoagency.it

Eder è sempre di moda in casa Inter. L’attaccante doriano piace sempre a Mancini che non molla e vuole portarlo a tutti i costi alla sua corte. E – assurdo – l’assist vincente per portare avanti l’operazione potrebbe darlo proprio il Doria riuscendo a tesserare Ricky Alvarez. 

Procediamo con ordine: qualora la FIFA concedesse alla Sampdoria il transfer provvisorio, il giocatore ritenuto abile e arruolabile da Montella non avrebbe alcun impedimento a scendere in campo. Di conseguenza cadrebbe la tesi del Sunderland che, come sappiamo, si è rifiutato di pagare il riscatto di 11 milioni per il giocatore facendo riferimento a gravi problemi fisici che gli avrebbero impedito di giocare con regolarità. A quel punto il club inglese sarebbe costretto a sborsare oggi la cifra, che fungerebbe così da piccolo tesoretto per il mercato nerazzurro. 

Undici milioni, lo sappiamo, sono pochi. Ma come ricorda Il Secolo XIX, complice la cessione di Guarin (sarà la volta buona?), l’Inter riuscirebbe a mettere da parte una cifra congrua e presenterebbe così la sua offerta. 

Condividi
Articolo precedente
Dodò e Ranocchia, tempi lunghi: idea Neto
Prossimo articolo
arbitri sampdoria sassuoloCarpi-Sampdoria: arbitra Mariani