Èder: «Con la Samp benissimo, all’Inter mi aspettavo di più»

© foto www.imagephotoagency.it

La sconfitta rimediata contro il Sassuolo delinea nel migliore dei modi la pessima inversione di rotta dell’Inter nella parte finale della stagione. E la stessa parabola negativa riguarda anche Martins Èder, trasferitosi dalla Sampdoria durante la sessione invernale del calciomercato e privo di motivi per gioire del quarto posto in classifica.

 

Europa League a parte, infatti, l’attaccante nerazzurro non può dirsi soddisfatto. Il bilancio stagionale è positivo solo per quanto riguarda l’avventura doriana: «Ho realizzato 13 reti in 33 partite. Fino a gennaio è andato tutto benissimo, mentre all’Inter mi aspettavo di più da me stesso. Sono arrivato in un momento difficile per la squadra e contavo di offrire il mio aiuto, ma non ce l’ho fatta. Mi auguro di poter dare di più l’anno prossimo partendo col gruppo già dal ritiro estivo. Ero consapevole delle difficoltà – continua Èder ai microfoni di Inter Channel – e ritengo che non sia mai facile cambiare in corsa il tipo di gioco e modalità di lavoro. Ora sono concentrato sulla Nazionale».

Condividi
Articolo precedente
U15, beffa in semifinale: il Chievo passa il turno
Prossimo articolo
Serie B: molti i blucerchiati indisponibili