Eder: «Vittoria che fa bene per il morale: ora abbiamo più fiducia»

© foto www.imagephotoagency.it

Rientra dopo l’infortunio e torna al gol, poi esce e la Sampdoria quasi si smarrisce: Eder si dimostra ancora una volta fondamentale per questa squadra, trovando un gol di precisione, che manda la Sampdoria negli spogliatoi con la tranquillità del 2 a 0. Lotta, si schiera da terzino sinistro aggiungendosi a Regini e corre tantissimo in attacco, poi si presenta in mixed zone ai microfoni della stampa.

«Ogni anno che passa viene un po’ di tensione, perché al primo derby non senti tutta la tensione, però poi quando inizi a vivere la città capisci cosa significa. Ora godiamoci questa vittoria, perché è importante per il morale, per la classifica, per tutto. Potevo tirare di prima sul gol, ma quando ho visto che dopo lo stop tutti mi venivano incontro ho cercato l’angolino: la vittoria è quello che conta, è stata una vittoria di squadra, non tanto dei singoli. Sono contento soprattutto perché ho lavorato per far sì di rientrare: in Brasile ho seguito un programma di lavoro preciso, faticoso, ma per recuperare: questo infortunio l’ho preso perché mi sentivo stanco da un po’. Ho fatto i test fisici, ero a posto, ma a fine primo tempo ho sentito un crampo e quindi ho chiesto il cambio per evitare una ricaduta. Sicuramente il derby ci dà sempre carica e fiducia: vincere una gara così è importante, ci crea tanta autostima e la squadra ha fatto bene anche con la Lazio e col Palermo. Ora godiamocela e da domani si pensa alla Juventus».

Condividi
Articolo precedente
Montella: «Muriel? Ha grandissimo talento e sta crescendo»
Prossimo articolo
Gasperini: «Il Genoa ha fatto più della Samp. Sconfitta dovuta a errori nostri»