Esperienza: Skriniar, Linetty, Praet sopra la media in Europa

Skriniar sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Un giocatore può essere valutato non solo in base al rendimento, ma anche guardando alla crescita che ha avuto e all’esperienza maturata: Skriniar, Linetty e Praet sopra la media in Europa

Il positivo rendimento della squadra di Giampaolo è legato anche all’esperienza dei giocatori che scendono in campo con la maglia blucerchiata. Come abbiamo evidenziato la Sampdoria è una squadra giovane e questa “linea verde” poteva essere un punto debole proprio in luce del fatto che tanti giocatori nuovi, in un campionato difficile come quello di Serie A, potevano trovare difficoltà di rendimento. Questo non è successo perché i ragazzi in blucerchiato appena arrivati, ma anche quelli che già erano alla Sampdoria, hanno un’esperienza di partite giocate sopra la media rispetto ai pari età sparsi nei cinque maggiori campionati europei. Ma andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i giocatori che hanno accumulato più partite rispetto alla media prevista per la loro età. Sicuramente sono tre i giocatori che si sono distinti: Milan Skriniar per la difesa, Dennis Praet e Karol Linetty per il centrocampo. Secondo il grafico del CIES, un giocatore prima dei 22 anni dovrebbe avere un minimo di 87 partite disputate, i ragazzi in blucerchiato superano (e di molto) questo dato: per Skriniar sono 118, per Linetty 123 e per Praet sono 152 le partite disputate nei rispettivi ruoli.

Il tracciato rosso indica l’esperienza maturata dai blucerchiati, il tracciato blu quella ordinaria per un giocatore della loro età

ESPERIENZA: SCHICK E TORREIRA IN LINEA, BUDIMIR IN CALO – Veniamo quindi a quei giocatori che invece sono in linea con il percorso di crescita ed esperienza: Lucas Torreira, Bartosz Bereszynski e Patrik Schick, stanno seguendo le tappe previste per giocatori della loro età nei loro rispettivi ruoli: per il polacco arrivato nel mercato di gennaio sono 123 partite disputate in carriera (dato in linea con un giocatore under24), Schick e Torreira sono in linea con i 58 match che un Under21 dovrebbe avere per maturare la giusta esperienza. Chi, purtroppo, ha un grafico che dopo un inizio sopra la media ha avuto un brusco rallentamento è quello di Ante Budimir: il non trovare spazio nella Sampdoria, probabilmente per la difficoltà di calarsi negli schemi di Marco Giampaolo, gli sta impedendo di maturare una buona esperienza in Serie A, cosa non da sottovalutare per il futuro.

 

Condividi
Articolo precedente
Sampdoria CalciomercatoSchick: «Soddisfatto di questo primo anno alla Samp» – VIDEO
Prossimo articolo
praet sampdoriaPraet: «Serie A? Quanta tattica…» – VIDEO