Fernando sulle orme di Zukanovic: il gol di ieri aggiorna una statistica

Fernando
© foto www.imagephotoagency.it

Non tutto il male vien per nuocere. Nonostante la partita di Ivan sia durata poco e niente (lo slovacco è entrato al 71’ al posto di Soriano ed è stato costretto ad abbandonare il campo per problemi muscolari dopo solo 4 minuti), l’ingresso di Fernando per sostituirlo ha avuto effetti positivi sulla partita.

Il centrocampista brasiliano, appena calcato il terreno di gioco ha lasciato il biglietto da visita ad Armero con un’entrata non proprio composta, quasi a significare: occhio che ora ci sono io. Ma l’apporto più significativo Fernando l’ha dato firmando il perentorio 2-0 che ha chiuso la partita, sfruttando alla perfezione il “velo” di Quagliarella sull’assist di Cassano.

La rete siglata dal numero 7, però, non ha solamente portato i blucerchiati alla vittoria sull’Udinese, ma anche aggiornato un record che era fermo da troppo tempo: finalmente un altro blucerchiato entrato in campo dalla panchina è riuscito ad andare in gol, impresa finora compiuta solo dall’ex Ervin Zukanovic, subentrato al 36’st della partita casalinga contro il Sassuolo e autore dell’1-3, seppur inutile a fini del risultato. Solo Atalanta, Hellas ed Empoli rimangono ancora fermi a quota 1.

A mister Montella, tanto appassionato di numeri e statistiche, questo dato farà sicuramente piacere e, dopo le critiche ricevute per i cambi effettuati due domeniche fa a Firenze, ieri gli interpreti in campo sono stati gestiti a meraviglia. 

Condividi
Articolo precedente
La verità di Eto’o: «Ferrero simpatico, ma ora faccia i fatti»
Prossimo articolo
Diakitè: «Vittoria che dà fiducia. Devo migliorare ancora sotto tanti aspetti»