Ferrero: «Ho offerto a Cassano un posto da dirigente: ha rifiutato»

© foto www.imagephotoagency.it

Sono giorni caldi in casa Sampdoria: le dichiarazioni nella conferenza stampa di presentazione di Giampaolo del Presidente Massimo Ferrero sul futuro di Antonio Cassano hanno fatto scalpore e la tifoseria è divisa: c’è chi vorrebbe che Fantantonio restasse indicandolo come il giocatore con più spessore tecnico dell’intera rosa, c’è chi non avrebbe mai voluto un suo ritorno e spera che il desiderio del patron blucerchiato si avveri.

In relazione a queste dichiarazioni, ai microfoni del programma “Te la do io Tokyo” il presidente Massimo Ferrero ha svelato qualche retroscena: «Ho fatto di tutto insieme all’avv. Romei per riportare Cassano alla Sampdoria, mi sono messo contro tutto e tutti. Il problema è che Cassano, nonostante i discorsi di facciata, se non gioca fa casinoCassano ci ha fatto sognare, è un talento – racconta Ferrero – ma ho preso un allenatore che predilige giocare con i giovani e meno male. Parleremo con Cassano, capisco che voglia giocare ma non so se avrà molto spazio. Gli ho proposto di fare il dirigente con me ma ha rifiutato. Stadio? Stiamo cercando e abbiamo degli investitori, io voglio uno stadio a 5 stelle. Ho preso la concessione per 99 anni. Poi per il fair play con Preziosi abbiamo fatto a metà».

Condividi
Articolo precedente
Fedato in uscita: possibile un ritorno a Bari
Prossimo articolo
Montella e la Samp: «Ho dato sempre tutto, non sono un traditore»