Ferrero: «Non parto, investo. Montella resta, voglio vincere qualcosa»

© foto www.imagephotoagency.it

Massimo Ferrero vuole rendere grande la Sampdoria con Vincenzo Montella e pianificare con il mister il futuro blucerchiato, magari puntando a vincere qualcosa già dalla prossima stagione. Ci sono state voci su un possibile addio del presidente Ferrero ma è proprio l’istrionico patron della Sampdoria a mettere il tutto in chiaro: «Non solo resto, ma investo anche, non a caso vado dal notaio. Ma avete capito? In-ve-sto, altro che cedere».

 

Ferrero vuole investire e ha già chiaro anche chi vuole in panchina per la prossima stagione, uno che considera un maestro: «Investo pure su Vincenzo Montella, perché sarà lui il nostro prossimo tecnico e ci farà fare il salto di qualità nella prossima stagione, mi sembra inconcepibile non proseguire con lui che, tra l’altro, è il migliore in circolazione. Montella è un maestro di calcio e vuole giocatori adatti, ha le idee chiare e vogliamo accontentarlo». Poi Ferrero ricorda una vecchia promessa: «Quando arrivai a Genova dissi che entro tre anni avremmo vinto qualcosa, quest’anno le ho prese ma dal prossimo anno le do».

 

Si parla anche del futuro di Antonio Cassano, come riporta Il Secolo XIX Ferrero afferma: «Cassano? Ha un altro anno con noi, perché non dovrebbe restare, lui scalpita un po’ ma è nella sua natura e comunque credo che resti». E infine qualche parola di Ferrero sugli allenatori andati via dalla Samp: «Con Mihajlovic e Zenga sono rimasto in buoni rapporti, Sinisa l’ho sentito e l’ho trovato serbo, sapete come sono i serbi…».

Condividi
Articolo precedente
Federconsumatori, Vizzini: «Solidali coi cittadini palermitani»
Prossimo articolo
Palermo, oggi la decisione del TAR riguardo la vendita dei biglietti per il match con la Samp