Ferrero: «Sbagliai a non prendere Sarri. Col Napoli…»

© foto www.imagephotoagency.it

Finalmente ci siamo, il calciomercato ha aperto i suoi possenti battenti e la Samp da questo punto di vista ha già piazzato il primo colpo ufficiale, tesserando Ricky Alvarez dopo un periodo di prova che ha convinto tutti. Ora un intero mese per completare la squadra e uscire dalle posizioni brutte di classifica, sarà tutto nelle mani del Presidente Massimo Ferrero, che è sempre presente e attivissimo nelle trattative.

Proprio il Presidente blucerchiato ha parlato ai microfoni di Radio Marte, rivelando alcuni retroscena di mercato legati al Napoli e all’ormai celebre mancato affare Soriano: «L’accordo per Soriano era già chiuso alle 22, loro invece hanno depositato il contratto alle 23:03. Evidentemente il Napoli non vuole questo giocatore, se lo avesse voluto lo avrebbe preso già l’estate scorsa. Con De Laurentiis ci sentiamo spesso, ultimamente gli ho chiesto Strinic mettendo sul piatto Regini. Ho anche proposto al Napoli lo scambio fra Muriel e Gabbiadini, ma hanno rifiutato. De Laurentiis se vuole una cosa ti martella finché non la ottiene».

Di intrecci fra Napoli e Samp ce ne sono stati parecchi la scorsa estate. Maurizio Sarri infatti, fu molto vicino alla panchina blucerchiata: «In estate – afferma il Presidente – ho sbagliato due volte a non prendere Sarri. Avevamo già acquistato giocatori che lui non riteneva idonei al suo modo di giocare ed io non volevo comprare altra gente per poi avere altri calciatori che non avrebbero giocato. Abbiamo optato così per Walter Zenga, l’Uomo ragno, ma gli si è staccata la ragnatela».

Condividi
Articolo precedente
30 anni e non sentirli: addio 1985, il match di Capodanno contro la Juventus
Prossimo articolo
Gasperini: «Derby gara a sé, Samp più consolidata di noi»