Football Data: tutti i numeri di Sampdoria-Atalanta

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria ultimerà questo pomeriggio la preparazione in vista del prossimo match casalingo contro l’Atalanta di Edoardo Reja. I nerazzurri di Bergamo ne vengono da un periodo di pareggi (4 nelle ultime 5 giornate, e una sconfitta contro il Verona), mentre i blucerchiati sembrano non riuscire ad ingranare e sono fermi a +5 dalla zona retrocessione (un solo punto nelle ultime 6 partite).

Riguardo alla gara del “Ferraris”, l’agenzia di statistiche Football Data ha fornito alcune curiosità che vi riportiamo di seguito:

CROCE E DELIZIA – La mano di Montella si vede, se non nei risultati, nelle prestazioni e nella fase realizzativa. Difatti, i blucerchiati vanno in gol da ben 11 partite consecutive, con 17 reti siglate: l’ultima volta “a secco” la partita d’esordio del nuovo mister, Udinese-Sampdoria (conclusasi 1-0 per i bianconeri). E’ anche vero, però, che la Sampdoria subisce tanto quanto segna, anzi, di più: nel 2016, ben 17 le volte in cui la porta è stata bucata, e mai meno di due gol subìti a partita. Sampdoria-Palermo del 20 dicembre fu l’ultima gara in cui Viviano non dovette raccogliere il pallone dalla rete.

NON CI SI ANNOIA MAI La Sampdoria è una delle poche squadre, assieme a Bologna, Palermo e Chievo, a non aver ancora concluso una partita sulla 0-0. L’ultimo risultato “ad occhiali” fu il 18 aprile scorso, nel match casalingo contro il Cesena.

DISCHETTO – Le due squadre che si affronteranno domani detengono il primato di rigori concessi agli avversari: ben 6 i gol subitì dagli 11 metri da entrambe le formazioni, a pari merito con la Roma.

LA PANCHINA NON RENDE – Altro record detenuto in coabitazione con l’Atalanta, nuovamente non troppo felice: le due squadre sono rimaste, insieme con Hellas Verona ed Empoli, le uniche ad aver segnato un sol gol grazie a un giocatore subentrato dalla panchina a partita in corso. Per la Sampdoria, oltretutto, si tratta già di un ex, poichè è stato proprio Zukanovic l’unico in grado di compiere l’impresa.

SAMPDORIA DISTRATTA DOPO LA PAUSA – La squadra di Montella è una delle tre squadra di Serie A, con Empoli e Frosinone, ad aver incassato più gol nei primi minuti del secondo tempo: ben 9 le reti subìte nell’arco di tempo dal 46′ al 60′. 

CRISI NERAZZURRA – Seppur messi  meglio in classifica rispetto alla Sampdoria, i nerazzurri sono a secco di vittorie dal 5 dicembre, ovvero da 9 giornate. Sono quattro i pareggi e cinque le sconfitte arrivate in questo ultimo periodo.

ATALANTA NERVOSA – Con 11 cartellini rossi, l’Atalanta è la squadra che ha rimediato più espulsioni in questa stagione 2015/2016.

REGALO DI SAN VALENTINO – Dato preoccupante per la Sampdoria, che dovrà affrontare una squadra che non tradisce mai nel giorno di S.Valentino: difatti, nelle ultime 9 giornate disputatesi il 14 febbraio, i bergamaschi hanno regalato solamente gioie ai propri tifosi: 6 le vittorie e 3 i pareggi arrivati in occasione della festa degli innamorati. L’ultimo “tradimento” risale al 1960, ovvero una sconfitta per 2-0 contro l’Inter.

Condividi
Articolo precedente
Montella: «La squadra deve essere più rabbiosa, pensiamo a noi stessi»
Prossimo articolo
Sampdoria-Atalanta: le probabili formazioni