Gestione stadio, il sollecito di Marco Doria: «Aspetto la documentazione necessaria»

Ferraris
© foto www.imagephotoagency.it

Abbandonato il progetto-sogno di costruire il suo primo stadio di proprietà, la Sampdoria da un anno a questa parte ha preso seriamente in considerazione l’idea di prendere in gestione il “Ferraris”, in collaborazione con il Genoa. L’impianto comunale dovrebbe diventare a breve la “casa” delle due società genovesi, eliminando così gli ingenti costi dell’affitto, ma è molto che se ne parla e la pazienza del sindaco di Genova Marco Doria comincia a venire meno. 

Il primo cittadino, intervenuto ai microfoni di Telenord, ha così esortato i due club a chiudere la trattativa: «Abbiamo uno stadio con grandi potenzialità, il più inglese d’Italia, pari a quelli londinesi di Chelsea ed Arsenal. Le due società devono gestirlo insieme, io aspetto con pazienza la documentazione necessaria».

Tuttavia, Doria ha concluso il suo appello mettendo in luce anche ciò che di positivo è stato fatto finora per lo stadio: «Di buono c’è il rifacimento del manto erboso che le due società si sono accollate, e questo va sottolineato».

Condividi
Articolo precedente
Nazionale: un alfiere blucerchiato manca dal 2010
Prossimo articolo
Mesbah in uscita: per lui possibile ritorno in Svizzera