Giampaolo ha fretta, stringono i tempi per il difensore

giampaolo sampdoria
© foto Valentina Martini

La priorità è chiudere un difensore centrale: questo traspare dalle parole di Giampaolo. Il tempo passa e serve tempo per inserirlo in squadra

Nella lista delle priorità della Sampdoria, al primo posto, in senso assoluto c’è quello di far arrivare un difensore centrale. L’ha ribadito più volte Giampaolo ai microfoni della stampa, sottolineando che mentre inserire un attaccante è relativamente più facile, dare i meccanismi di gioco ad una linea difensiva necessità di una cura, di un approfondimento maggiore. Come di conseguenza è maggiore il tempo che serve per calibrare un reparto difensivo come quello che Giampaolo era riuscito a fare con Silvestre e Skriniar. Ora bisogna chiudere uno tra Meré o Colley, nel più breve tempo possibile. Certo per Giampaolo sarebbe stato meglio riuscire ad arrivare a Ferrari, ragazzo italiano, senza l’ostacolo della linguistica, cosa da non sottovalutare, ma che il Sassuolo non ha intenzione di lasciar partire. Sicuramente più tardi dovesse arrivare l’agognato difensore centrale, più tardi il tecnico lo proporrà in campo durante partite di campionato. Dopotutto è stato così anche per Skriniar, all’inizio complice anche qualche partita sfortunata, non era lui il centrale designato da Giampaolo che al suo posto proponeva infatti Regini. Poi con l’esplosione del ragazzo si è avuto il cambio di rotta che ha portato alla ribalta il duo con Silvestre. Si potrebbe riproporre questa dinamica, in attesa di capire quanto può maturare Simic e chi tra Meré e Colley potrebbe arrivare, il secondo per caratteristiche tecnico-tattiche è quello che meglio potrebbe inserirsi nello scacchiere di Marco Giampaolo. I tempi stringono, la Sampdoria ora deve chiudere un difensore.

Condividi
Articolo precedente
Osti sampdoriaOsti fa il punto: «Presto incontreremo gli agenti di Vietto»
Prossimo articolo
wilshere arsenalWilshere, rilancio Sampdoria: Wenger apre alla cessione