Giampaolo: «Non parliamo ancora la stessa lingua, ma c’è entusiasmo»

© foto www.imagephotoagency.it

La Sampdoria conquista la prima vittoria casalinga e la seconda assoluta di fila. Un’ottima prestazione quella dei blucerchiati stasera, che rimontano l’Atalanta grazie ai gol di Quagliarella e Barreto e volano in testa alla classifica con sei punti.

Intervenuto ai microfoni di Sky Sport nel post-partita, mister Giampaolo ha commentato così il match del “Ferraris”: «Abbiamo sprecato tante energie nel primo tempo, poi l’Atalanta non muore mai, si rispecchia molto nel suo allenatore. E’ stata una partita sofferta, ma partite in discesa non se ne giocano in Serie A. Se Muriel avrà continuità? E’ convocato in Nazionale e bisogna stare attenti in questi 15 giorni, perché non l’abbiamo sotto controllo. Comunque è l’unico che fa allenamento doppio due volte alla settimana, mi sembra che abbia la testa giusta per continuare così come ha cominciato».

Oggi l’esordio di Praet, ma ci si chiede se con tutti questi trequartisti si possa prendere in considerazione un cambio di modulo: «Se manca uno gioca un altro, ma il sistema di gioco rimane inalterato. Siamo una squadra giovane – spiega – dobbiamo conoscerci perché non parliamo ancora la stessa lingua, però hanno l’entusiasmo giusto e speriamo di continuare così».

Condividi
Articolo precedente
gasperini atalantaGasperini: «La gestione dei cartellini condiziona una gara»
Prossimo articolo
Gasperini: «C’è rammarico, giocato bene anche in dieci»