Gian Marco Ferrari, un lottatore in difesa per mister Giampaolo – VIDEO

Ferrari crotone sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Forza fisica e grande temperamento: ecco Gian Marco Ferrari, l’ultima idea della Sampdoria per rinforzare il pacchetto arretrato

Dopo la cessione di Skriniar all’Inter, la Sampdoria ha finalmente trovato il difensore da affiancare a Silvestre per la prossima stagione. Gian Marco Ferrari è stato prelevato dal Sassuolo in prestito oneroso a 1,5 milioni di euro, con un diritto di riscatto a fine stagione di circa 13 milioni. I neroverdi, tuttavia, si sono riservati il diritto di poterlo riportare alla base con un controriscatto intorno ai 16 milioni di euro. Trattativa non facile, quella per il classe ’92 già entrato nel giro della Nazionale maggiore, durata parecchie settimane e conclusasi positivamente dopo un periodo di stallo. Ferrari è desideroso di mettersi in mostra in vista del Mondiale che si giocherà a giugno in Russia, e potrebbe conquistare da subito la titolarità alla corte di mister Giampaolo: andiamo ad analizzare le sue caratteristiche.

Si tratta di un centrale dotato di un fisico prestante – alto 1,89 -, molto abile nel gioco aereo e migliorato moltissimo, nelle ultime stagioni, anche nell’uno contro uno con palla a terra. Lo scorso anno ha rappresentato il vero baluardo difensivo su cui mister Nicola ha costruito la salvezza del Crotone, e, fatto da non trascurare data la penuria di marcature arrivate lo scorso anno dai difensori doriani, è stato più volte decisivo in zona-gol, mettendo a referto 3 reti. La lunga militanza nelle serie inferiori ha certamente plasmato il carattere del venticinquenne, che in ogni partita giocata lo scorso anno si è sempre contraddistinto per tenacia e “cattiveria agonistica“. La vicinanza con Silvestre, come accaduto precedentemente per Romagnoli e per Skriniar, potrebbe poi aiutare il ragazzo originario di Parma a migliorare ulteriormente, senza dimenticare la grande abilità di mister Giampaolo nel plasmare i difensori centrali. Un acquisto prezioso, quello di Ferrari, che andrà anche a rimpolpare la “colonia” degli italiani in squadra, aspetto da non sottovalutare. La Sampdoria ha puntato su un difensore completo e affidabile, che insieme a Silvestre potrebbe  formare una delle coppie difensive più solide del campionato.

Condividi
Articolo precedente
osti sampdoria ferrariAffondo per Ferrari: le cifre della trattativa
Prossimo articolo
Sampdoria magliaSampdoria-Sellero Novelle, quanti cambiamenti per Giampaolo: gli esperimenti abbiano inizio