Gian Marco Ferrari, un lottatore in difesa per mister Giampaolo – VIDEO

Ferrari crotone sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Forza fisica e grande temperamento: ecco Gian Marco Ferrari, l’ultima idea della Sampdoria per rinforzare il pacchetto arretrato

Dopo la cessione di Skriniar all’Inter, la Sampdoria è alla ricerca di un difensore centrale affidabile da affiancare a Silvestre per la prossima stagione. Se la situazione relativa a Meré non sembra ancora sbloccarsi, gli uomini mercato blucerchiati hanno nel frattempo individuato un altro profilo gradito per la retroguardia in Gian Marco Ferrari, centrale di proprietà del Sassuolo, lo scorso anno in prestito a Crotone. Trattativa non semplice, dato che la società emiliana punta molto sul giocatore e, come affermato dall’agente dello stesso Ferrari, non avrebbe intenzione di cederlo, ma la proposta della Samp, allettante per la garanzia di un posto da titolare, potrebbe ingolosire il classe ’92, già entrato nel giro della Nazionale maggiore e desideroso di mettersi in mostra in vista del Mondiale che si giocherà a giugno in Russia. Cerchiamo dunque di conoscere meglio il difensore che la Sampdoria proverà a strappare al club neroverde.

Si tratta di un centrale dotato di un fisico prestante – alto 1,89 -, molto abile nel gioco aereo e migliorato moltissimo, nelle ultime stagioni, anche nell’uno contro uno con palla a terra. Lo scorso anno ha rappresentato il vero baluardo difensivo su cui mister Nicola ha costruito la salvezza del Crotone, e, fatto da non trascurare data la penuria di marcature arrivate lo scorso anno dai difensori doriani, è stato più volte decisivo in zona-gol, mettendo a referto 3 reti. La lunga militanza nelle serie inferiori ha certamente plasmato il carattere del venticinquenne, che in ogni partita giocata lo scorso anno si è sempre contraddistinto per tenacia e “cattiveria agonistica“. La vicinanza con Silvestre, come accaduto precedentemente per Romagnoli e per Skriniar, potrebbe poi aiutare il ragazzo originario di Parma a migliorare ulteriormente, senza dimenticare la grande abilità di mister Giampaolo nel plasmare i difensori centrali. A Sassuolo Ferrari potrebbe inoltre rischiare di essere chiuso da Acerbi, che ha da poco rinnovato e che dunque sarà al centro del progetto di mister Bucchi, e da Cannavaro, leader e anima della squadra neroverde. Ecco perché la Sampdoria potrebbe sperare di concludere il suo acquisto, andando inoltre a rimpolpare – giova ricordarlo – la “colonia” degli italiani in squadra. Molto dipenderà anche dalla volontà dello stesso Ferrari, ma la sensazione è che se i blucerchiati dovessero riuscire nel colpo si assicurerebbero un difensore completo e affidabile, che insieme a Silvestre potrebbe potenzialmente formare una delle coppie difensive più solide del campionato.

Condividi
Articolo precedente
osti sampdoria ferrariAffondo per Ferrari: le cifre della trattativa
Prossimo articolo
Sampdoria Hellas VeronaSampdoria-Sellero Novelle, quanti cambiamenti per Giampaolo: gli esperimenti abbiano inizio