Gol dei subentranti: la Sampdoria è la regina della Serie A

Sampdoria Alvarez
© foto Valentina Martini

Il gol di Ricky Alvarez porta la Samp in vetta alla speciale classifica dei gol realizzati dai subentranti: che occhio quello di mister Giampaolo

Minuto numero 24 del secondo tempo di Sampdoria-Fiorentina: Marco Giampaolo ha subito da 10 minuti circa il gol del pari da Gonzalo Rodriguez, i Viola premono forte sull’acceleratore per trovare il 2-1 ma i pali e una difesa attenta fermano le sortite toscane. Serve dare nuova linfa a centrocampo dove i blucerchiati hanno giganteggiato ma la mancanza di benzina si fa sentire: uno sguardo alla panchina e poi la scelta, fuori Karol Linetty e dentro Ricky Alvarez, reduce da un’ottima prova a San Siro e voglioso di confermare quanto di buono fatto vedere contro i suoi ex compagni dell’Inter. Tempo due minuti e l’argentino riceve da Schick all’interno dell’area, controlla il pallone, dà un’occhiata a Tatarusanu e spara col mancino battendo il portiere viola e segnando il 2-1 per il Doria. Quel gol è la pietra miliare che segna il nuovo sorpasso della Sampdoria nei confronti della Roma per quanto riguarda i gol realizzati da giocatori non inizialmente titolari: nessuno in Serie A ha fatto bene come i blucerchiati, come Marco Giampaolo, a scegliere gli uomini giusti al momento giusto. Il Doria sale a quota 10 marcature dalla panchina, e Alvarez è il terzo interprete che si iscrive al registro dei marcatori non titolari. Con lui anche Bruno Fernanes a quota 3 reti e Patrik Schick, ieri in veste di assist-man, a quota 6.

Condividi
Articolo precedente
FerreroFerrero: «La decadenza? Mi faccio presidente onorario»
Prossimo articolo
sampdoriaPasqua, la tradizione continua: Sampdoria in visita ai bambini del “Gaslini“