Il doppio-ex Zamboni: «Samp e Udinese non sono salve, servono ancora punti»

© foto www.imagephotoagency.it

Quello di Marco Zamboni è un nome che probabilmente ai tifosi della Sampdoria non dirà molto: difensore classe ’77, è stato una delle meteore che hanno attraversato l’universo blucerchiato senza lasciare particolari tracce.

 

Zamboni è approdato sotto la Lanterna nella stagione 2005/06, giocando solamente una partita. Dopo l’esperienza non troppo felice a Genova ha girato diverse squadre, approdando nel 2013 al Benaco Bardolino, squadra nella quale millita tutt’ora.

Il difensore, però, ha collezionato svariate presenze con l’Udinese: con i colori bianconeri addosso ha giocato dal 1999 al 2002, giocando 41 partite. Proprio in virtù della sua militanza fra le fila dei friulani e quelle blucerchiate – seppur con poca fortuna -, Mondoudinese.it ha contattato Zamboni per avere un parere sulla partita che andrà in scena domenica pomeriggio al Ferraris: «Secondo me – esordisce il classe ’77 – a fine stagione si vedono le motivazioni vere, perché comincia a subentrare la stanchezza, ci sono tante partite all’attivo. Quindi chi ha più forza, più voglia di vincere determinerà il risultato. Se la Samp e l’Udinese sono già salve? Visto che mancano ancora diverse partite, non li considero fuori dalla lotta salvezza, sicuramente servono un po’ di punti. Questo è il mio parere, magari ne bastano anche meno di quaranta per essere sicuri».

Condividi
Articolo precedente
De Canio: «Andiamo a Genova per dare continuità alle nostre prestazioni»
Prossimo articolo
muñozAnsaldi e Muñoz in coro: «Vogliamo vincere il derby»