Il nuovo Muriel si presenta: «Non voglio ripetere gli errori commessi in passato»

© foto www.imagephotoagency.it

La doppietta di Luis Muriel ha contribuito al raggiungimento della vittoria da parte della Sampdoria al termine del terzo turno eliminatorio di TIM Cup. Archiviata la pratica Bassano, la squadra blucerchiata attenderà di conoscere la prossima sfidante sul proprio cammino tra Cagliari e Spal.

 

L’attaccante colombiano, primo marcatore della stagione, sembra aver ritrovato la forma perfetta: «Sono contento di aver segnato una doppietta e di aver dato un grande aiuto alla squadra. Giampaolo ci ha dato un’idea di cosa volesse sin da subito e il gruppo si è mostrato disponibile ad ascoltarlo. Per me questa stagione deve essere una rivincita, ma al momento non voglio mettermi pressioni addosso: sto lavorando tanto per la squadra ed è il primo passo per raggiungere gli obiettivi. Tra questi c’è la riconquista della Nazionale. Quando uno fa le cose bene, le soddisfazioni arrivano da sole. Con Quagliarella lavoro dall’anno scorso e la nostra intesa cresce sempre di più ogni giorno, sono contento di averlo come compagno d’attacco».

 

I cambiamenti sono anche tattici: «Adesso giochiamo con due punte e un trequartista, questo ci dà più soluzioni in attacco e ci permette di avere maggior supporto dai centrocampisti rispetto a quando giocavano con Montella. Si vede tanto questa differenza». Di nuovo sugli errori commessi: «La testa non c’entra niente, ma non voglio ripetere alcuni sbagli che ho fatto in passato. Uno di questi è dare maggiore continuità alle mie prestazioni in campo, sicuramente ci riuscirò».

 

Dal nostro inviato Gabriele Corso.

Condividi
Articolo precedente
Torreira: «Bellissimo vedere la gente che mi applaudiva»
Prossimo articolo
D’Angelo: «Buon primo tempo, con il raddoppio partita chiusa»