Il nuovo preparatore atletico Peressutti: «Un onore indossare questi colori»

© foto www.imagephotoagency.it

Ha seguito mister Marco Giampaolo in tutte le sue avventure calcistiche fino ad approdare, quest’anno, alla Sampdoria, l’occasione della vita per lavorare finalmente in un club prestigioso in Serie A: è Roberto Peressutti, il nuovo preparatore atletico della squadra blucerchiata.

 

Il suo lavoro sarà prezioso soprattutto in questo periodo, quello del ritiro estivo, quando Cassano e compagni dovranno mettere benzina nelle gambe per prepararsi ad affrontare al pieno delle proprie capacità fisiche la nuova stagione. In un’intervista rilasciata al Messaggero Veneto, Peressutti si mostra determinato e carico ad affronatare la sfida professionale più grande della sua carriera: «A 49 anni, di cui oltre 25 passati sui campi di calcio, è arrivata questa grande occasione. Sono molto contento, per me è un onore vedermi con questi colori addosso».

Il salto da un microcosmo tranquillo come quello empolese ad una piazza passionale ed esigente come quella blucerchiata potrebbe farsi sentire, ma il “Prof” non si mostra preoccupato: «Sin da quando ero piccolo questa divisa e lo stadio Ferraris suscitavano in me tante emozioni. Ora darò tutto per la Sampdoria e spero di fare bene. A Empoli – prosegue Peressutti – abbiamo ottenuto una salvezza meritata, ora speriamo di portare la nostra idea di gioco anche a Genova: stiamo cercando di capire se ce la possiamo fare, visto che è un altro tipo di gruppo quello che abbiamo a disposizione».

Immancabile infine, per un friulano doc come il “Prof”, un in bocca al lupo ad un ex-tecnico blucerchiato, Beppe Iachini, approdato sulla panchina dell’Udinese: «Ottima scelta Iachini, la squadra è in buone mani e può dare una svolta e cancellare le ultime stagioni in chiaroscuro».

Condividi
Articolo precedente
Il Ds del Palermo Foschi: «Vogliamo Cigarini, Goldaniga resta qui»
Prossimo articolo
Centrocampo: si avvicina Cigarini