Il nutrizionista Angelini: «Vi svelo la dieta dei giocatori della Sampdoria»

© foto www.imagephotoagency.it

A Ponte di Legno la Sampdoria suda e lavora per prepararsi alla nuova stagione, ma c’è un ulteriore aspetto che i giocatori blucerchiati non possono assolutamente trascurare: quello dell’alimentazione. Negli ultimi anni l’aspetto relativo alla dieta dei calciatori ha assunto sempre più importanza, e oggigiorno i tesserati di una squadra professionistica sono seguiti dai nutrizionisti del club con grande scrupolo.

 

A seguire i giocatori blucerchiati è presente il Dott. Fabrizio Angelini, Nutrizionista dello Sport, che a SampTv ha raccontato tutti i segreti della dieta dei giocatori: «Il programma che abbiamo sviluppato a Genova – esordisce Angelini – si basa anzitutto sulla valutazione fisica del giocatore, sulla determinazione della massa grassa e della massa grassopriva e sulla valutazione, sia su sangue che su saliva, dello stato di forma del giocatore. Sulla base dei dati rilevati viene sviluppato un piano di nutrizione per tutto il gruppo».

 

STRATEGIA ED EDUCAZIONE: «La nostra strategia è quella di garantire un necessario apporto di nutrienti ricco di carboidrati, grassi e proteine e di educare i ragazzi a seguire questo regime anche quando torneranno a Genova. Per quanto riguarda le partite, l’importante è fornire un’alimentazione che garantisca il recupero muscolare e il recupero delle scorte di zuccheri per prepararsi al prossimo allenamento e alla prossima partita».

 

IN RITIRO: «In questa fase in cui c’è spesso un doppio allenamento l’apporto energetico deve essere adeguato, per cui la colazione è sempre salata con toast e bresaola a cui si aggiunge frutta o comunque prodotti senza glutine. Per quanto riguarda il pranzo, i giocatori hanno sempre un primo a scelta, un secondo e della frutta, evitando dolci: soprattutto in questa prima fase li teniamo a stecchetta! Infine, distrbuiamo sempre porzioni e non puntiamo sul buffet, in modo da poter controllare quanto mangi il singolo giocatore per poi sviluppare dei programmi personalizzati».

Condividi
Articolo precedente
Accadde oggi: la doppietta di Montella all’ Harelbeke nell’Intertoto ’98
Prossimo articolo
Samp – Samp Primavera: info biglietti e orari