Juventus-Schick, scambio di documenti: per la Sampdoria spunta una clausola

schick sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Schick-Juventus, affare fatto: 30,5 milioni nelle casse della Sampdoria, che ha la precedenza in caso di prestito – 13 giugno, ore 20.40

Dopo tanti giorni di attesa e dubbi, il trasferimento di Patrik Schick alla Juventus è andato in porto e ormai manca solo l’ufficialità. Come svelato da Sky Sport, in questi minuti sta avvenendo lo scambio di documenti che porterà definitivamente l’attaccante ceco a vestire la maglia bianconera: nelle casse della Sampdoria andranno 30,5 milioni di euro, che verranno versati in tre anni. Nel nuovo contratto di Schick, però, spunta una clausola che farà discutere i tifosi doriani: dato che il classe ’96 non ha ancora la permanenza garantita a Torino – prima sarà necessario attendere le valutazioni di mister Allegri in ritiro -, il presidente Ferrero si è tutelato da eventuali “fregature” e ha insistito per inserire un diritto di prelazione nel caso la Juventus decidesse di girare il giocatore in prestito la prossima stagione. La Sampdoria, perciò, non dovrà escludere tassativamente la possibilità di riabbracciare la sua stella. Nei prossimi giorni, dopo l’autorizzazione della Nazionale U21 ceca, sono previste le visite mediche di rito.

Emergono i dettagli definitivi dell’operazione legata a Schick: la Juventus pagherà 30 milioni di euro in tre anni alla Sampdoria – 12 giugno, ore 23.21

Emergono i dettagli, che saranno definitivi, dell’operazione che porterà Patrik Schick alla Juventus. La Sampdoria non incasserà i 25 milioni di euro previsti dalla clausola, bensì riceverà 30 milioni di euro che la società bianconera pagherà in tre anni. La formula del trasferimento è quella del titolo definitivo. Nelle ultime ore, come riportato da Sky Sport, anche il Paris Saint-Germain ha tentato l’affondo per l’attaccante ceco, arrivando a offrire 35 milioni di euro al Doria: Schick, tuttavia, vuole solamente la Juve.

La Juventus propone tre contropartite tecniche alla Sampdoria: da scegliere uno tra Mandragora, Favilli e Romagna – 11 giugno, ore 12.15

La Juventus ha messo sul piatto tre contropartite tecniche, tra cui scegliere, per completare il trasferimento di Patrik Schick alla Sampdoria. Si tratterà comunque di un prestito con obbligo di riscatto, una forma di pagamento più dilazionato per i bianconeri e vantaggiosa per i blucerchiati che otterrebbero qualcosa in più dalla cessione del ceco. Non saranno tutti contanti, perché una parte del suddetto prestito sarà coperta da un giovane: come rivelato da Tuttosport, i nomi sono Rolando Mandragora, Filippo Romagna e Andrea Favilli.

La Juventus piazza il colpo Schick: raggiunto l’accordo con la Sampdoria, a breve la firma – 10 giugno, ore 16.00

La Juventus ha raggiunto l’accordo totale con la Sampdoria per l’acquisto di Patrik Schick. Le parti si sono incontrate quest’oggi in Lega Calcio e hanno concluso l’operazione, accontentando di fatto quella che era la volontà dell’attaccante ceco: Schick, infatti, non vestirà la maglia blucerchiata per un altro anno, bensì si aggregherà alla rosa di Massimiliano Allegri per conquistare un posto nelle sue gerarchie. Questione di ore per l’ufficialità ed eventuali contropartite tecniche inserite nell’affare, come riporta gazzetta.it.

Romei, Osti e Pradè in Lega per incontrare Marotta e non solo: tanti i dirigenti presenti – 10 giugno, ore 14:10

Juventus e Sampdoria si sono date appuntamento oggi per parlare di Patrick Schick, ma non solo. Come vi avevamo anticipato in mattina, i dirigenti blucerchiati sono arrivati in Lega Calcio dove incontreranno Marotta per la questione legata all’attaccante ceco e, nel frattempo, potrebbero anche discutere con i direttori sportivi di altre squadre di Serie A per alcuni risvolti di mercato. Sono presenti in Lega, come riporta Sky Sport, anche i dirigenti di Crotone e Spal, società interessate ad Ante Budimir e Vasco Regini.

Oggi in Lega l’incontro fra Sampdoria e Juventus per definire l’acquisto di Schick da parte dei bianconeri: i blucerchiati chiedono due contropartite – 10 giugno, ore 11: 50

Nonostante le smentite di rito da parte dell’Avvocato Romei, oggi Sampdoria e Juventus si incontreranno, in Lega Calcio, per tentare di smussare gli ultimi angoli relativi alla trattativa che porterà Schick a Torino. I blucerchiati, riporta l’edizione odierna di Tuttosport, potrebbero chiedere la permanenza del ceco per un altro anno, ma sembra che lo stesso giocatore sia poco convinto da questa possibilità. Perciò, per non arrivare alla soluzione di forza che vedrebbe il pagamento della clausola da parte dei bianconeri evitando ogni contatto con lo stato maggiore doriano, i due club starebbero cercando di arrivare ad un gentlemen’s agreement che soddisfi entrambe le parti. La Sampdoria, in tal senso, potrebbe chiedere due contropartite a Marotta: il primo nome è quello di Leonado Spinazzola, ma la situazione non è semplice per via del fatto che il giocatore è in prestito biennale all’Atalanta, e la prospettiva di continuare a giocare a Bergamo per lui sarebbe certamente allettante. Il secondo nome è quello di Andrea Favilli, grande protagonista del Mondiale U-20 dell’Italia e di proprietà del Livorno. Anche in questo caso, le cose non sarebbero dunque immediate: la Juventus dovrebbe acquistarne il cartellino per poi cederlo in prestito – magari con diritto di opzione – ai blucerchiati. La situazione resta in continua evoluzione.

L’avvocato Romei smentisce la chiusura della trattativa con la Juventus per Schick: «Domani in Lega avremo altri impegni» – 10 giugno, ore 00:10

Non sarà domani il giorno di Patrik Schick alla Juventus. A smentire le ultime notizie riguardo la trattativa è l’avvocato Antonio Romei, presente domani in Lega per conto della Sampdoria ma non per parlare con la dirigenza bianconera dei dettagli dell’operazione: «Domani non parleremo con la Juve di Schick, saremo in Lega – ammette Romei ai microfoni di Sportitalia – ma avremo altri impegni». Difficile, tuttavia, che non si tocchi l’argomento calciomercato: l’attaccante ceco spinge per diventare bianconero al più presto e restano da definire i dettagli più importanti, ossia se verrà pagato interamente l’importo della clausola da 25 milioni di euro oppure il prezzo sarà ridotto grazie all’inserimento di contropartite tecniche.

Condividi
Articolo precedente
barreto sampdoriaBarreto promosso: pronto il rinnovo fino al 2019
Prossimo articolo
Sampdoria-Kownacki, il vero colpo di mercato è Alexandra – FOTO