Inter, distrazioni nazionali. La Samp è più fresca

maglia Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Pioli dovrà fare i conti con i tanti giocatori partiti per le Nazionali. Giampaolo ha un gruppo solido e fresco che studia i nerazzurri con attenzione ai dettagli

La sosta per la nazionale, possiamo affermarlo senza problemi, ci ha creato qualche grattacapo indesiderato. L’infortunio di Muriel, inevitabilmente, condizionerà le scelte di Mister Giampaolo a partire dal match contro l’Inter e per le successive gare di questo campionato. Un altro dato significativo che vale solo per la gara contro i nerazzurri, è che Giampaolo ha avuto modo di lavorare con la squadra “quasi” al completo a differenza di Mister Pioli. L’Inter potrebbe arrivare a schierare ben sette giocatori impegnati nei ritiri con le rispettive nazionali, giocatori sicuramente più stanchi, alcuni alle prese con voli oceanici e che inevitabilmente potrebbe risentirne. Se guardiamo alle probabili formazioni del match notiamo subito che l’Inter è stata quella maggiormente falcidiata dalle convocazioni, in difesa sono ben tre i possibili titolari a cui Pioli ha dovuto rinunciare in questa settimana: D’Ambrosio, Medel e Miranda. La folta linea di centrocampo non fa eccezione, a parte Kondogbia rimasto a Milano, i vari Gagliardini, Perisic, Banega, Candreva che dovrebbero essere i titolari, ma anche Brozovic, le cui condizioni sono da valutare, non sono stati a disposizione. Nessun problema invece per Mauro Icardi, non rientra e probabilmente mai rientrerà nei piani del CT dell’Argentina. Marco Giampaolo è stato, nella sfortuna di Muriel, più “graziato” dalle convocazioni: il solo Skriniar è stato impegnato con la Slovacchia e per quanto riguarda il centrocampo Bruno Fernandes è l’unico che potrebbe risentire della chiamata con la Spagna. Linetty, titolare con la Polonia, dovrebbe comunque partire dalla panchina e al suo posto giocherà Praet, in attacco Schick è rientrato quasi immediatamente alla Sampdoria e sta recuperando per farsi trovare pronto: in alternativa ci sono sempre Djuricic e Budimir. Dati alla mano i 7/11 dell’Inter contro i “soli” 2/11 della Sampdoria, potrebbero essere un piccolo dato positivo per la squadra di Giampaolo che, in queste settimane ha sicuramente potuto ragionare con quasi tutto il blocco dei titolari su come fermare l’Inter e valutare ogni possibile strategia difensiva e offensiva. La squadra pertanto dovrebbe essere maggiormente fresca per affrontare la trasferta con la giusta carica. Non è escluso inoltre che Pioli decida all’ultimo di optare per un leggero turnover, è da capire in che condizioni rientreranno i Nazionali ma potrebbe essere l’occasione giusta per provare a strappare un risultato positivo in trasferta a San Siro.

Condividi
Articolo precedente
Silvestre da record: baluardo difensivo e “chioccia” di Skriniar
Prossimo articolo
FerrarisLa Sampdoria vuole il parere dei tifosi: al via il sondaggio sul Ferraris