Inter, pronto un piano per Schick ma la Sampdoria fa muro

Schick sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

L’Inter vuole Schick ed ha pronto un piano per portarlo a Milano: acquisto definitivo in estate e prestito alla Samp fino a giugno 2018. I blucerchiati, però, fanno muro: l’unica via per portare via il ceco è quella di pagare la clausola rescissoria di 25 milioni

Avversarie in campo domani sera, alleate – spesso – in sede di calciomercato. Inter e Sampdoria si apprestano ad affrontare la partita di lunedì sera a San Siro con il piglio di chi deve assolutamente vincere per poter continuare a credere di poter raggiungere il proprio obiettivo: il terzo posto per i nerazzurri, l’ottavo per i blucerchiati. Gli intrecci del mercato, però, non conoscono sosta, tanto che resta difficile pensare che Ausilio e gli uomini-mercato dell’Inter non sfruttino la visita a Milano dello stato maggiore blucerchiato per aprire un discorso sui gioielli blucerchiati, in particolare, naturalmente, per l’apprezzatissimo Patrick Schick, che dovrebbe peraltro partire da titolare a fianco di Quagliarella. Secondo il Corriere dello Sport la società di Corso Vittorio Emanuele avrebbe già in mente un piano per assicurarsi le prestazioni sportive del ceco. L’operazione prevederebbe un acquisto sul modello di quello effettuato dalla Juventus per Caldara. Il giocatore passerebbe dunque a titolo definitivo ai nerazzurri e resterebbe in prestito a Genova fino a giugno 2018. La Samp, però, non si smuove dalle proprie richieste: pagamento della clausola di 25 milioni o nulla. Con la prospettiva, inoltre, che un eventuale rinnovo del classe ’96 possa far ulteriormente salire l’importo della clausola stessa. Per un giocatore che ha dimostrato di poter davvero fare strada nel calcio che conta, anche 25 milioni iniziano in effetti a sembrare pochi.

Condividi
Articolo precedente
bruno fernandes sampdoriaFernandes allontana le voci di mercato: «Penso solo alla Sampdoria»
Prossimo articolo
sampdoria giampaoloGiampaolo: «Mi aspetto dai ragazzi una grande prestazione»