Inter-Sampdoria: le probabili formazioni

praet sampdoria
© foto Mattia Bronchelli

Le possibili scelte di Stefano Pioli e Marco Giampaolo per la sfida di domani fra Inter e Sampdoria

Vigilia atipica per Inter e Sampdoria, costrette a una domenica di rifiniture rispetto al consueto ritmo del campionato che dopo la pausa è tornato a pieno regime con le gare della 30° giornata. Andiamo a vedere quali potrebbero essere le scelte dei due tecnici, ecco le probabili formazioni di Inter e Sampdoria, partiamo dai padroni di casa: Stefano Pioli dovrebbe optare per un 4-2-3-1 con Handanovic tra i pali, D’Ambrosio, Medel, Miranda e Ansaldi in difesa, centrocampo muscolare con GagliardiniKondogbia a fare filtro mentre in avanti l’unico dubbio riguarda il trequartista con BanegaJoao Mario in ballottaggio: al momento sembra in vantaggio il giovane portoghese, mentre sugli esterni CandrevaPerisic saranno a supporto di Mauro Icardi.

QUI SAMP, COSÌ IN CAMPO SENZA MURIEL – In casa Samp l’infortunio di Luis Muriel ha scombinato un po’ il possibile piano partita preparato nel corso della pausa: in porta torna Emiliano Viviano, in difesa dovrebbe essere confermato il quartetto delle ultime gare con SalaSilvestreSkriniarRegini. A centrocampo unico dubbio legato alla catena mancina con i soliti PraetLinetty in lotta per una maglia da titolare: a spuntarla dovrebbe essere il belga che contro la Juventus era entrato benissimo in partita. Resto della mediana che dovrebbe vedere Barreto a destra e Torreira in cabina di regia. Sulla trequarti invece Bruno Fernandes dovrebbe agire alle spalle della coppia formata da Fabio Quagliarella e Patrik Schick, alla ricerca della giusta intesa dopo la prova poco convincente di Palermo di qualche settimana fa, con la possibilità di vedere Budimir a partita in corso proprio in vece del ceco.

Inter (4-2-3-1): Handanovic; D’Ambrosio, Medel, Miranda, Ansaldi; Gagliardini, Kondogbia; Candreva, J. Mario, Perisic; Icardi.

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano; Sala, Silvestre, Skriniar, Regini; Barreto, Torreira, Praet; Fernandes; Quagliarella, Schick.

Condividi
Articolo precedente
sampdoria giampaoloGiampaolo: «Mi aspetto dai ragazzi una grande prestazione»
Prossimo articolo
gasperiniGasperini: «Gufare l’Inter non costa niente»